Pensione Opzione Donna proroga al 2016: requisiti e condizioni

WhatsApp
Telegram

L’accesso alla pensione anticipata con il regime sperimentale Opzione Donna è stato prorogato dalla Legge di Stabilità 2016 anche per l’anno 2016.

L’accesso alla pensione anticipata con il regime sperimentale Opzione Donna è stato prorogato dalla Legge di Stabilità 2016 anche per l’anno 2016.

Le donne che decideranno di optare per il regime sperimentale dovranno essere in possesso dei requisiti stabiliti oroginariamente dalla legge Fornero 2016 accettando come calcolo del proprio assegno pensionistico quello contributivo.

I requisiti di accesso all’opzione donna anche per il 2016 restano:

quello anagrafico, per le lavoratrici dipendenti sia del settore pubblico che del settore privato, richiesto è di 57 e 3 mesi mentre per le lavoratrici autonome 58 anni e 3 mesi




requisito contributivo: per tutte le lavoratrici sono richiesti 35 anni di contributi versari entro la data del 31 dicembre 2015.

L’assegno pensionistico sarà erogato tramite il criterio della finestra mobule che avviene:

per le lavoratrici dipendenti del settore privato a 13 mesi dalla maturazione dei requisiti

per le lavoratrici dipendenti del settore pubblico dal giorno successivo a quello di maturazione dei requisiti a cui devono essere aggiunti 12 mesi

per le lavoratrici autonomi dal giorno successivo a quello di maturazione dei requisiti a cui devono essere aggiunti 18 mesi.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur