Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione opzione donna e contributi da disoccupazione

Stampa
Pensione Opzione donna

Per l’accesso all’opzione donna al diritto non si considerano contributi da disoccupazione indennizzata e malattia.

Lavorando nel settore della scuola ,vorrei sapere se ho i requisiti per  andare in pensione con opzione donna dal 01/09/2020,

avendo maturato 35 anni di contributi al 31/12/2019 di cui mesi 7 di ricongiunzione (Art. 2  L.29/79 ) dovuta a disoccupazione.

Età anagrafica anni 63.

Ringraziando anticipatamente per la vs. risposta, porgo distinti saluti.

L’opzione donna richiede che la richiedente abbia, entro il 31 dicembre 2019, maturato almeno 35 anni di contributi e compiuto 58 anni di età se dipendente e 59 anni di età se autonoma.

I 35 anni di contributi per accedere all’opzione donna, inoltre, devono essere calcolati senza tenere conto di malattia e disoccupazione indennizzata.

Se lei, quindi, raggiunge i 35 anni di contributi di cui parla tenendo conto anche dei 7 mesi di contributi derivanti da indennità di disoccupazione, purtroppo l’accesso all’opzione donna le è precluso per mancanza del requisito contributivo (le risulteranno soltanto 34 anni e 5 mesi e non 35 anni utili per il diritto alla pensione con opzione donna).

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia