Pensione Opzione donna: a quanto ammonterebbe l’assegno?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Di quanto incide sull’assegno pensionistico il ricalcolo interamente contributivo dell’opzione donna e, in caso di proroga, per quanto sarebbe possibile fruire della misura?

Buongiorno e grazie per I numerosi spunti di riflessione e conoscenza da voi posti in essere. Ho 55 anni, 32 anni di contributi se scegliessi di andare in pensione tra quattro anni con opzione donna quale sarebbe l’importo della mia pensione?

 

Non so se tra 4 anni potrà accedere alla pensione con l’opzione donna poichè la proroga del regime sperimentale allo studio del governo molto probabilmente  sarà soltanto fino al 31 dicembre 2019, a meno che la misura non venga prorogata ulteriormente.

Per quanto riguarda l’importo della pensione non posso aiutarla senza sapere l’ammontare dei suoi contributi. Le basti sapere, però, che per accedere all’Opzione donna si accetta un ricalcolo interamente contributivo della pensione andando a perdere, quindi, il calcolo retributivo previsto per:

  •  i contributi versati fino al 31 dicembre 2011 per chi aveva maturato 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995
  • i contributi versati fino al 31 dicembre 1995 per tutti coloro che in tale data lavoravano ma non avevano maturato 18 anni di contributi.

Il ricalcolo interamente contributivo della pensione porta a decurtazioni dell’assegno per cifre fino al 30%.

 

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: