Pensione Opzione donna 2019, contributi figurativi per disoccupazione non valgono

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pensione Opzione donna 2019, i contributi figurativi per indennità di disoccupazione non sono utili al raggiungimento dei 35 anni di contribuzione.

Salve, sono una insegnante di scuola pubblica con 58 anni compiuti a dicembre 2018, ho 30 anni di contributi lavorati a scuola e 5 anni di disoccupazione per i periodi non lavorati. Volevo sapere se i 5 anni di contributi figurativi della disoccupazione valgono per arrivare ai 35 per poter aderire all’opzione donna. Grazie e saluti

La proroga Opzione donna per il 2019, ha variato i requisiti anagrafici e contributivi per decorrenza, ma restano in vigore le modalità precedenti.

Opzione donna: requisiti 2019

Potranno accedere le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2018 hanno maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e un’età pari o superiore a 58 anni per le lavoratrici dipendenti e a 59 anni per le lavoratrici autonome. Il predetto requisito di età anagrafica non è adeguato, agli incrementi alla speranza di vita. L’assegno pensionistico è calcolato con il sistema contributivo

Contributi figurativi

Nel raggiungimento dei 35 anni richiesti, non sono considerati utili i contributi figurativi per malattia e per indennità di disoccupazione. Nel caso specifico i 5 anni di contribuzione figurativa, non saranno validi al raggiungimento del requisito contributivo.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: