Pensione obbligatoria, Madia firma Decreto. Più posti per i precari

Stampa

Ieri, il Ministro Madia ha firmato il Decreto dal titolo: "Soppressione del trattenimento in servizio e modifica della disciplina della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro".

Ieri, il Ministro Madia ha firmato il Decreto dal titolo: "Soppressione del trattenimento in servizio e modifica della disciplina della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro".

Ciò permetterà di liberare ulteriore posti per i giovani docenti precari.

Il provvedimento riguarda l'abolizione del trattenimento in servizio, che consentiva ai dipendenti pubblici di continuare a lavorare dopo il raggiungimento dei requisiti per la messa a riposo.

In pratica viene abrogato l'articolo 16 del dl 30 dicembre 1992, n. 503, l'articolo 72, commi 8, 9, 10 del dl 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 e l'articolo 9, comma 31, del dl 31 maggio 2010 n. 122.

Il provvedimento riguarda coloro che hanno più di 62 anni di età, con 41,6 anni di anzianità contributiva per le donne e 42,6 per gli uomini.

La notizia è importante soprattutto per i docenti precari iscritti nelle graduatorie che venivano danneggiati dal trattenimento in servizio, anche perché i termini non sempre venivano rispettati.  

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur