Pensione? No grazie

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

C’è un modo per rimanere in servizio per coloro che, pur avendo raggiunto il diritto alla pensione non voglio smettere di insegnare?

Buongiorno. Sono un’insegnante della scuola elementare  ( mi piace chiamarla ancora così! ) che compirà 67 anni nel dicembre 2021..ho insegnato però tanto tempo( sono nel 45′ anno!) perciò ho timore di dover lasciare la scuola..Non vorrei proprio andare in pensione: c’è qualche speranza per me? Grazie dell’attenzione.

Purtroppo mi duole informarla che sarà collocata a riposo d’ufficio già dal 1 settembre 2020. La pubblica amministrazione, infatti, è obbligata a collocare a riposo d’ufficio i dipendenti che al compimenti dei 65 anni hanno maturato un diritto alla pensione.

Nel suo caso, avendo compiuto i 65 anni a dicembre 2019 e avendo raggiunto abbondantemente i requisiti di accesso alla pensione anticipata, il collocamento a riposo d’ufficio interverrà il 1 settembre successivo al compimento dei 65 anni, nel suo caso, quindi, il 1 settembre 2020.

Purtroppo non vi è alcun modo per continuare ad insegnare nella scuola pubblica se si è raggiunto il diritto alla pensione al compimento dei 65 anni poichè l’istituto del trattenimento in servizio è stato quasi totalmente abolito (permane solo per coloro che, al compimento dei 67 anni, non hanno raggiunto i 20 anni di contributi necessari per accedere alla pensione di vecchiaia).

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: