Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione, l’importo spettante come viene determinato?

WhatsApp
Telegram

Cambiando lavoro come fare per avere la pensione che sarebbe spettata con il vecchio lavoro?

Come si determina l’importo della pensione spettante? A prescindere dagli anni di contributi versati, che comunque hanno il loro peso, a incidere sul calcolo sono le retribuzioni sulle quali i contributi sono calcolati. Rispondiamo a tal proposito alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Salve. Nella precedente email mi è stato illustrato che è possibile integrare i contributi già maturati come insegnante con i contributi di un altro lavoro intrapreso eventualmente dopo la richiesta di fine rapporto lavorativo come insegnante. 
Avrei bisogno di un chiarimento a tal proposito.  Il lavoro che intraprenderei dopo la richiesta di cessazione del servizio come insegnante deve avere la stessa retribuzione  per maturare i contributi necessari alla pensione? 
Inoltre dopo i setti anni necessari per andare in pensione l’importo della pensione sarebbe come quello di un insegnante o sarebbe una pensione ridotta?
Ringrazio per l’attenzione
Distinti saluti.

Determinare l’importo della pensione

Per la maturazione dei contributi necessari al diritto della pensione non è necessario che la retribuzione sia la stessa rispetto al vecchio lavoro. Importante è che si soddisfi il minimale contributivo richiesto dall’INPS per la copertura di un’annualità di contributi.

Discorso diverso, invece, per l’importo della pensione: se si vuole maturare una pensione che sia simile a quella che si sarebbe maturata come insegnante è necessario che anche la retribuzione ricevuta sia simile poichè la pensione si basa sul numero di anni di contributi versati ma l’importo dell’assegno è calcolato sull’importo dei contributi versati che è calcolato sulla base della retribuzione. Se, quindi, vuole eguagliare la pensione che avrebbe preso continuando ad insegnare deve, verosimilmente, eguagliare lo stipendio che percepiva.

Andando a soddisfare queste condizioni la pensione sarebbe intera e non ridotta.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”