Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione insegnanti infanzia: lavoro gravoso cosa comporta

Stampa

Cosa comporta, a livello pensionistico, il riconoscimento del lavoro gravoso? Vediamo quali sconti contributivi offre.

Buonasera,
Vorrei porre una domanda: lavoro come insegnante di scuola dell’infanzia dal 1989.
Mi risulta che è un lavoro usurante: quanto viene scontato a livello di anni o mesi?
Ho 51 anni e vorrei sapere quando potrei andare  in pensione considerando il mio lavoro usurante.
Grazie
Resto a disposizione

Specifichiamo che l’insegnante della scuola dell’infanzia rientra nella mansioni gravose e non nei lavori usuranti. L’elenco completo delle mansioni gravose può essere consultato sulla Gazzetta Ufficiale n°47 del 26 febbraio 2018.

Per chi ha svolto mansione gravosa o per 7 anni nei 10 anni che precedono la pensione o per 6 anni nei 7 anni che precedono la pensione i riconoscimenti a livello previdenziale sono:

  • blocco dell’età pensionabile a 66 anni e 7 mesi per l’accesso alla pensione di vecchiaia;
  • possibilità di accedere alla quota 41 se in possesso di 41 anni di contributi e se appartenente alla categoria dei lavoratori precoci (almeno 12 anni di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età)
  • possibilità di accedere, fino al 31 dicembre 2020, alla pensione con l’Ape sociale con almeno 63 anni di età ed almeno 36 anni di contributi versati.

Queste sono le agevolazioni pensionistiche che offre lo svolgimento di una mansione gravosa (il lavoro usurante, invece, da la possibilità di accesso alla pensione anche con la quota 97,6).

Nel suo caso, di conseguenza, avendo soltanto 51 anni di età e 31 anni di contributi, al momento non può usufruire di alcuna agevolazione sul pensionamento.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia