Pensione insegnante con 41 anni di contributi: quando è possibile

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Quali possibilità ci sono per una insegnante con 40 anni di contributi e lavoro gravoso? Vediamo le possibilità.

Buongiorno sono un insegnante scuola infanzia ad oggi con 40 di contributi sempre lavorando in sez con i bambini dai 3 ai 6 anni in più  prima del compimento dei 19 anni di età  avevo già  un anno di contributi presso scuola privata più  ho a carico mia madre con legge 104 che vive con me nella mia stessa residenza e ad aprile compio 59 anni quando potrò andare in pensione ….ringrazio e porgo distinti saluti

Essendo insegnante della scuola dell’infanzia rientra nella categoria dei lavoro gravosi. Avendo, poi, anche 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni ha diritto di accesso alla pensione anticipata con quota 41, alla maturazione dei 41 anni di contributi.

Se matura i 41 anni di contributi entro la fine del 2020, potrà accedere al pensionamento già a settembre 2020 presentando domanda di cessazione dal servizio entro la fine del 2019.

Unico problema è che deve chiedere il riconoscimento del lavoro precoce e del lavoro gravoso. Prima di presentare domanda di cessazione dal servizio, quindi, le consiglio di rivolgersi ad un patronato o ad un professionista abilitato per capire se rientra davvero nel beneficio per i lavoratori precoci.

L’alternativa di pensionamento è alla maturazione dei 41 anni e 10 mesi di contributi con la pensione anticipata ordinaria, presumibilmente a settembre 2021.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: