Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione opzione donna docenti: domanda di cessazione dal servizio entro il 29 febbraio, arriva l’ok

Stampa
Pensione Opzione donna

Presentazione domanda di cessazione dal servizio entro il 29 febbraio 2020 per chi deve accedere, dal 1 settembre di quest’anno, alla pensione con l’opzione donna.

Con il messaggio numero 243 del 2020 l’INPS rende noto che le lavoratrici che hanno raggiunto i requisiti di accesso al pensionamento con l’opzione donna (almeno 35 anni di contributi versati unitamente a 58 anni per le lavoratrici dipendenti e 59 anni per le lavoratrici autonome) entro il 31 dicembre 2019  possono presentare domanda di pensione con il regime sperimentale.

Dopo la proroga dell’opzione donna, che ha esteso di un anno i termini di sperimentazione della misura, contenuta nella legge di Bilancio 2020, quindi, il chiarimento dell’INPS da l’ok alla presentazione delle domande di pensione per le interessate. Come per gli scorsi anni resta in vigore la finestra di attesa d 12 mesi (18 mesi per le lavoratrici autonome) dal raggiungimento dei requisiti per la decorrenza della pensione.

Domanda opzione donna comparto scuola

Per le lavoratrici Afam e del comparto scuola che entro il 31 dicembre hanno maturato il diritto alla pensione con il regime sperimentale opzione donna per il 1 settembre 2020 (si ricorda che per il comparto scuola non si applica la finestra di attesa di 12 mesi avendo le lavoratrici in questione un’unica finestra di pensionamento l’anno il 1 settembre), che ovviamente non hanno potuto presentare la domanda di cessazione dal servizio obbligatoria entro i termini stabiliti dal MIUR, i termini di presentazione sono riaperti fino alla fine di febbraio.

Per chi, quindi, deve accedere al pensionamento con l’opzione donna il 1 settembre 2020 la domanda di cessazione dal servizio può essere presentata fino al 29 febbraio 2020 con effetto all’inizio del prossimo anno scolastico (1 settembre) o accademico (1 novembre).

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia