Pensione docenti 1 settembre: come si conteggiano settembre, ottobre, novembre e dicembre

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Come vanno considerati i mesi da settembre a dicembre per chi accede al pensionamento il 1 settembre senza aver raggiunto i requisiti?

Buonasera,

inoltrerò domanda di quiescenza anticipata per andare in pensione il 1° settembre 2020, non è chiaro se riesco ad andare in pensione con 41 e 10 mesi di contributi, a tale proposito chiedo se i mesi di settembre , ottobre, novembre e dicembre 2020 rientrano nel computo come contributi figurativi. Nel caso non rientrassi in questa opzione, potrei andare con quota 100, essendo nata nel 1957. Come devo procedere, devo inviare 2 domande/2 opzioni per poter poi eventualmente scegliere? Grazie

Per il personale del comparto scuola si applica l’articolo 59, comma 9 della legge n. 449/1997, che così recita: “Per il personale del comparto scuola resta fermo, ai fini dell’accesso al trattamento pensionistico, che la cessazione dal servizio ha effetto dalla data di inizio dell’anno scolastico e accademico, con decorrenza dalla stessa data del relativo trattamento economico nel caso di prevista maturazione del requisito entro il 31 dicembre dell’anno.”.

Questo significa che pur accedendo alla pensione si valutano in prospettiva, per il diritto alla quiescenza, anche i mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre dello stesso anno (stesso discorso è valido anche per la pensione di vecchiaia se i 67 anni si compiono da settembre a dicembre).

Nel suo caso, quindi, se continuando a lavorare arriverebbe entro il 31 dicembre 2020 alla pensione anticipata con 41 anni e 10 mesi di contributi, allora potrà accedere al pensionamento dal 1 settembre 2020 anche se, poi, realmente quei mesi non sono lavorati (fermo restando che il calcolo dell’assegno pensionistico sarà effettuato sui contributi effettivamente versati e non su quelli in prospettiva).

Non può presentare 2 opzioni di pensionamento ma sceglierne soltanto una. Può farsi assistere da un patronato o da un professionista abilitato per capire se, in prospettiva, raggiungerebbe i requisiti per la pensione anticipata entro il 31 dicembre.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: