Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione di vecchiaia: sono utili i contributi figurativi dell’indennità di disoccupazione?

WhatsApp
Telegram

Per la pensione di vecchiaia come sono considerati i contributi figurativi di Naspi e Aspi?

Molte volte quando ci si avvicina alla pensione si hanno dei dubbi sulla validità dei contributi posseduti. Soprattutto se sono contributi figurativi e se sull’estratto conto vengono indicati come “non validi per la pensione di anzianità”. Cerchiamo di capire rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci chiede:

Buongiorno , vorrei sapere se i contributi figurativi NASPI fanno somma per il diritto alla pensione di vecchiaia. Nell’estratto conto vedo un cerchietto  che indica che non sono utili ai fini del trattamento di anzianità. Io attualmente   ho 65 anni ed ho sui 21 anni di contributi , sommando anche la NASPI e anche la ASPI. (Prima si chiamava cosi). Va bene per la pensione di vecchiaia sommare la NASPI e la ASPI?  

Contributi figurativi e pensione di vecchiaia

La nota che cita dell’estratto conto contributivo è la numero 3, quella relativa alle settimane non utili per il diritto alla pensione di anzianità. Ma la nota non dice che si tratta di contribuzione non utile. Semplicemente l’istituto avverte che questi periodi (relativi a malattia e disoccupazione) non sono utili al raggiungimento dei 35 anni di contributi che un tempo servivano per la pensione di anzianità.

In pratica per chi vuole uscire dal mondo del lavoro con quota 100, quota 102, anticipata ordinaria gli anni di contributi richiesti vanno raggiunti sempre tenendo conto che per i primi 35 non si devono considerare i contributi figurativi in oggetto.

Facciamo l’esempio dell’anticipata ordinaria che richiede per gli uomini 42 anni e 10 mesi di contributi: di questi 35 anni devono essere conteggiati senza figurativi di disoccupazione e malattia che, però, possono essere conteggiati oltre i 35 anni per raggiungere i 42 e 10 mesi.

Nel caso della pensione di vecchiaia, invece, non ci sono limiti all’utilizzo della contribuzione figurativa e pertanto, nel suo caso si sommano ai contributi obbligatori anche quelli figurativi della disoccupazione.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur