Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione di vecchiaia: se aspetto 4 anni di quanto aumenta?

Stampa
Pensione Opzione donna

Come potrebbe cambiare l’importo della pensione rimanendo al lavoro per 4 anni in più?

Non sempre è facile decidere come e quando andare in pensione. Quello che è certo è che sempre la pensione spettante è più bassa dell’ultimo stipendio e di fatto, quindi, il lavoratore che è in procinto ad andare in pensione deve mettere in conto di dover poter contare su un reddito mensile più basso. Un interessante interrogativo ce lo pone una nostra lettrice:

Buongiorno, sono collaboratrice scolastica in una scuola privata dal 1998. Sto per compiere i 67 anni ma mi è stata prospettata la possibilità di restare al lavoro ancora per qualche anno. Vorrei capire come potrebbe cambiare l’assegno che mi spetta se lavorassi fino ai 70/71 anni.

Pensione, come cambia con 4 anni di lavoro in più?

Nel suo caso il calcolo non è difficilissimo ricadendo interamente nel sistema contributivo, anche se non specifica l’importo della sua retribuzione. Nel simularla l’aumento della pensione dai 67 ai 71 anni, quindi, prenderò a riferimento una retribuzione lorda media (che poi dovrebbe adattare al suo caso).

Supponiamo uno stipendio mensile lordo mensile di 1600 euro che porterebbe ad una contribuzione annuale di 6864 euro (calcolati su 13 mensilità). Ad oggi lei ha versato 23 anni di contributi e quindi supponiamo un montante contributivo di 157872 euro.

Applicando il coefficiente di trasformazione riferito ai 67 anni (5,757%)questo montante contributivo darebbe luogo ad una pensione annua pari a 8801 euro, pari a 677 euro circa al mese per 13 mensilità.

Se decidesse di permanere al lavoro per altri 4 anni accantonerebbe un montante contributivo di altri 27456 euro che sommati al montante contributivo già in suo possesso lo porterebbe alla cifra di 185328 euro.

A questo montante contributivo andrebbe poi applicato il coefficiente di trasformazione relativo ai 71 anni di età (6,466%) più vantaggioso, si avrebbe una pensione annua pari a 11983 euro che darebbe luogo ad una pensione di 921 euro mensili per 13 mesi.

Permanere al lavoro per 4 anni, nel caso preso in esame (non so il suo stipendio lordo ma può benissimo confrontarlo con il mio esempio), comporterebbe un aumento della pensione di circa 250 euro mensili. Ovviamente più è alta la retribuzione mensile più l’incidenza di un anno di contributi sulla pensione mensile è elevata.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur