Pensione di vecchiaia: pensione d’ufficio o a domanda per chi compie gli anni dopo il 31 agosto

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

La pensione per chi compie gli anni per accedere alla quiescenza di vecchiaia dopo il 31 agosto è d’ufficio o a domanda? Vediamo cosa dice la normativa.

Sono una collaboratrice scolastica nata il 24/10/1953, con 42 anni di
anzianità di servizio al 31/12/2019.
 La domanda che Le pongo è la seguente: compiendo 67 anni di età il
24/10/2020, quindi, dopo la data del 31 agosto, il 2020 sarò collocata
in pensione d’ufficio o dovrò comunque produrre domanda?
In attesa di riscontro porgo distinti saluti
La pensione d’ufficio spetta, in caso di pensione di vecchiaia, solo a chi compie gli anni entro il 31 agosto dell’anno di pensionamento.
Per tutti gli altri, invece, la pensione al 1 settembre è possibile solo dietro presentazione di domanda.
Essendo in possesso di 42 anni di contributi al 31 dicembre 2019, però, potrebbe accedere alla pensione anticipata al 1 settembre 2019 presentando domanda di cessazione dal servizio entro il 28 febbraio 2019 poichè per accedere alla pensione anticipata occorrono, per le donne, 41 anni e 10 mesi di contributi così come stabilito dal blocco dell’età pensionabile previsto dal DL 4/2019.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: