Pensione di vecchiaia: per la scuola unica finestra il 1° settembre

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Il pensionamento nel comparto scuola segue delle regole diverse ed ha una sola finestra di uscita il 1 settembre di ogni anno.

Mia moglie anno di nascita 04/01/1953,insegnante scuola media ,a Gennaio compie 67 anni con circa 30 anni di contributi versati,può presentare domanda di dimissioni a Dicembre con decorrenza Gennaio per inoltrare domanda di pensione per raggiunti limiti di età a Gennaio, anche con anno scolastico in corso?

Grazie per l’attenzione.
Il pensionamento nel comparto scuola non segue le regole acclarate nel settore privato e nel resto della pubblica amministrazione. L’unica finestra di uscita dal mondo del lavoro nel comparto scuola, è il 1 settembre di ogni anno per tutti coloro che raggiungono i requisiti di accesso alla misura pensionistica dal 1 gennaio al 31 dicembre di quello stesso anno (con preventiva presentazione di domanda di cessazione dal servizio nel mese di dicembre dell’anno precedente).
Per rispondere alla sua domanda, quindi, sua moglie non può presentare domanda di pensione a dicembre 2019 per interrompere il rapporto lavorativo a gennaio 2020 poichè ad anno scolastico in corso non è possibile interrompere il rapporto di lavoro.
Dovrà, quindi, presentare domanda di cessazione dal servizio a dicembre 2019 per poter accedere alla pensione di vecchiaia il 1 settembre 2020.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: