Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione di vecchiaia a 67 anni spetta con pensione ai superstiti?

Stampa

La pensione di reversibilità è pienamente cumulabile con la pensione di vecchiaia, ma in alcuni casi non consente il diritto all’assegno sociale.

Molto spesso si pensa che i diversi trattamenti erogati dall’INPS possano non essere cumulabili, ma non sempre questo è vero. Quando si è titolari di diversi trattamenti previdenziali, infatti, i redditi derivanti possono sempre essere cumulati. Il problema si pone quando si deve richiedere un trattamento assistenziale.

Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci chiede:

Buonasera vorrei dei chiarimenti in proposito percepisco la pensione ai superstiti di 6oo euro al mese ho 67 anni volevo chiederle se mi spetta qualcosa avendo raggiunta l’età  premetto che questo e l’unica fonte di reddito grazie in anticipo.

Pensione di reversibilità e di vecchiaia

La pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni spetta solo a chi ha versato almeno 20 anni di contributi. Se, quindi, ha versato almeno i contributi minimi può presentare, avendo compiuto i 67 anni, la domanda per richiedere la pensione di vecchiaia che sarà pienamente cumulabile con la pensione di reversibilità che percepisce.

Se non ha, invece, versato contributi o la sua contribuzione non è sufficiente a permetterle l’accesso alla pensione di vecchiaia, non le spetta nulla. Ai cittadini privi di reddito o, comunque, con reddito al di sotto di quello stabilito annualmente dalla legge, spetta l’assegno sociale, una prestazione assistenziale erogata soltanto a chi versa in situazione di disagio economico.

Nel suo caso, pur avendo come unico reddito quello derivante dalla pensione di reversibilità, l’assegno sociale non spetta poichè proprio questo reddito la porta al di sopra del limite massimo stabilito dalla legge per avere diritto alla prestazione.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur