Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione di reversibilità, quando spetta a fratelli e sorelle?

Stampa

In alcuni casi la pensione di reversibilità spetta anche a fratelli e sorelle del pensionato deceduto, vediamo i requisiti.

Primo beneficiario della pensione di reversibilità è il coniuge superstite ma, in alcuni casi, anche i figli hanno diritto alla prestazione se sono maggiorenni e studiano o sono permanentemente inabili al lavoro. Ma cosa accade se un pensionato viene a mancare senza avere coniuge e figli? Scopriamolo rispondendo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno. Chiedo se posso avere la reversibilità di mio fratello non avendo moglie né figli né nipoti né genitori.
Io ho una pensione di 500.00 circa al mese e non ho redditi e sono nubile senza figli ed eventualmente in che percentuale grazie

Pensione di reversibilità ai fratelli

Come abbia detto in apertura la pensione di reversibilità spetta sempre al coniuge superstite, se esiste. Poichè il pensionato venuto a mancare potrebbe essere vedovo, non sposato, divorziato senza di diritto di reversibilità all’ex coniuge. In questi casi, la reversibilità può spettare ad altri parenti.

In mancanza di un coniuge e di figli, infatti, titolari del diritto alla reversibilità sono i genitori del pensionato  ed in mancanza di genitori (o di genitori con diritto) la prestazione spetta, sempre in alcuni casi, a fratelli e sorelle.

I fratelli, però, per avere diritto alla pensione di reversibilità devono essere:

  • non sposati
  • inabili a qualsiasi proficuo lavoro
  • non titolari di pensione
  • a carico del pensionato al momento del decesso.

Nel suo caso, quindi,  pur non essendoci un coniuge e figli con diritto, pur non essendo lei sposata, non risulta essere inabile al lavoro ed è titolare di pensione (e di fatto, quindi, al momento del decesso non era a carico di suo fratello) e proprio per questo la pensione di reversibilità non le spetta.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione