Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione di reversibilità con figlio minore: che quota spetta?

WhatsApp
Telegram

Quanto quota di pensione spetta al coniuge superstite che ha anche un figlio a carico?

Quando si perde il coniuge al dolore del lutto si aggiunge anche la preoccupazione delle finanze minori che entreranno nel nucleo familiare. Proprio per questo ai coniugi superstiti viene riconosciuta una pensione dall’INPS: di reversibilità se il deceduto era titolare di pensione e indiretta se svolgeva ancora attività lavorativa.

Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice che ci chiede:

Ho 54 anni ed una bimba di 3 anni.da poco sono rimasta vedova e volevo capire in che misura mi sarà corrisposta la reversibilità  e se perdo gli assegni di mia figlia.la pensione di mio marito priva degli assegni familiari era di 915 euro.grazie.

Pensione di reversibilità

Al coniuge superstite spetta una quota pari al 60% della pensione percepita dal deceduto, Al coniuge superstite che abbia, però, anche un figlio a carico la quota spettante della pensione è pari all’80%, come nel suo caso.

Dei 915 euro che percepiva, quindi, suo marito, le spetterà un cifra approssimativamente di 730 euro mensili. Per quanto riguarda, invece, gli assegni al nucleo familiari questi vengono riconosciuti solo qualora il reddito del nucleo familiare derivi per almeno il 70% da redditi da lavoro dipendente o da pensione da lavoro dipendente. Nel caso della pensione di reversibilità, che è un diritto che sorge in capo al coniuge solo a causa del decesso dell’altro, l’assegno al nucleo familiare spetta solo nel caso che il titolare sia inabile al lavoro al 100% (e quindi solo per se stessi).

Ma questo non dovrebbe rappresentare un problema visto che, con l’introduzione dell’assegno unico per i figli tutti i genitori potranno richiedere il beneficio che è erogato direttamente dall’INPS e non passa più su busta paga e pensione. Di fatto potrebbe già provare a chiedere l’assegno temporaneo per i figli se è disoccupata o lavoratrice autonoma, e percepirlo fino a marzo quando potrà, poi, richiedere l’assegno unico.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito