Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione, cosa spetta a chi è stata sempre casalinga?

WhatsApp
Telegram

Non sempre al compimento dei 67 anni viene riconosciuta una pensione, soprattutto a chi non ha mai lavorato.

Per quel che riguarda la previdenza italiana molto spesso c’è molta confusione. Si pensa, erroneamente, che arrivati a una determinata età la pensione spetti a tutti, ma purtroppo non sempre è così. Vediamo il caso di un nostro lettore che ci scrive per conto della sorella e ci chiede:

Mia sorella ha 64 anni è stata casalinga da sempre verso che età può andare in pensione?

Pensione per casalinghe, che strade?

Per avere diritto a una qualsiasi pensione è necessario aver versato contributi da lavoro o contributi volontari. Questo significa che per chi non ha mai svolto un lavoro retribuito avere una pensione qualsiasi raggiunti i 67 anni diventa molto, molto difficile.

Se sua sorella è stata sempre casalinga e non ha mai svolto un lavoro retribuito fuori casa, non esistono a suo nome contributi versati che possano garantirle una pensione. Per chi non ha contributi è pur vero che potrebbe esserci il diritto all’assegno sociale che l’Inps eroga ai cittadini in stato di disagio economico, ma va detto anche che questa misura non spetta a tutti perché a stabilirne il diritto sono i redditi personali ma anche quelli coniugali del possibile beneficiario.

Se sua sorella vive sola e non ha redditi propri, al compimento dei 67 anni potrebbe avere diritto all’assegno sociale. Ma se sua sorella è coniugata e il marito percepisce una pensione o lavora ancora, il diritto all’assegno sociale è subordinato al rispetto di determinati limiti di reddito coniugale che vanno rispettati. Se il marito di sua sorella, ad esempio, percepisce una pensione quanto meno dignitosa, sicuramente alla signora non sarà riconosciuto neanche l’assegno sociale e dovrà vivere della pensione del marito.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00