Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con quota 41: quando può accedervi il lavoratore disoccupato?

Stampa

Pensione quota 41 per precoci disoccupati: è necessario prima fruire dell’intera Naspi spettante.

Salve mi chiamo C. ho 57 anni e ho iniziato a lavorare Ottobre 1979. La mia Azienda è in Crisi non so quanto può andare avanti, sé dovesse chiudere e perdere il lavoro rientro nei 41 anni per andare in pensione anticipata ? Grazie 

Avendo 41 anni di contributi il prossimo mese e 57 anni di età, ha iniziato a lavorare a 16 anni e rientra, quindi, nella categoria dei lavoratori precoci. Se la sua azienda dovesse chiudere per poter accedere alla quota 41 in qualità di precoce disoccupato, dovrebbe fruire dell’intera indennità di disoccupazione spettante e attendere, poi, 3 mesi.

In questo modo, se le spettassero 2 anni di Naspi, raggiungerebbe in ogni caso i requisiti per poter accedere alla pensione anticipata grazie ai contributi figurativi derivanti dall’indennità di disoccupazione. Le dico questo perchè, senza alcun dubbio, la burocrazia richiesta per accedere alla pensione anticipata è molto più snella e veloce rispetto a quanto richiesto per accedere alla pensione con la quota 41 (prima è necessario presentare il riconoscimento dei requisiti per precoce e solo ottenuto l’ok per i requisiti è possibile presentare domanda di pensione ed in alcuni casi ci vogliono 6/8 mesi con ritardi sull’erogazione della pensione).

La tranquillizzo, però, dicendole che in ogni caso se la sua azienda dovesse chiudere al termine dell’indennità di disoccupazione potrebbe accedere al pensionamento, o con l’una o con l’altra misura.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia