Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con pochi anni di contributi, quando e a chi spetta

Stampa
Pensione Opzione donna

La pensione di vecchiaia contributiva non spetta a tutti ma solo a coloro che non hanno contributi versati prima del 1996.

Per chi non raggiunge i 20 anni di contributi minimi richiesti per l’accesso alla pensione di vecchiaia potrebbe diventare un vero problema avere diritto alla pensione. Solo in alcuni casi è possibile pensionarsi con pochi anni di contributi grazie alla pensione di vecchiaia contributiva che richiede un minimo di 5 anni di contributi versati e l’aver compiuto i 71 anni di età.

Vediamo qualche particolare rispondendo alla domanda che ci ha posto una nostra lettrice:

Buonasera volevo sapere se avendo lavorato dal 2008 al 2017  più 2 anni di disoccupazione in un’azienda lavanderia industriale regolarmente ingaggiata, se mi spetta qualcosa a livello pensionistico, faccio presente che ho 70 anni. Grazie

Pensione con pochi anni di contributi

La pensione con pochi anni di contributi è possibile ma non per tutti. La pensione di vecchiaia contributiva, infatti, essendo una misura “contributiva” permette l’accesso solo a chi ha versato tutti i propri contributi nel sistema contributivo puro (e, quindi, a partire dal 1996).

Per avere diritto a questa tipologia di quiescenza è necessario non avere nessun contributi versato prima del 1996 poiché in quel caso si ricadrebbe nel sistema di calcolo misto.

La misura, come abbiamo anticipato, richiede solo due requisiti: il compimento dei 71 anni (requisito soggetto ad adeguamento all’aspettativa di vita Istat) e almeno 5 anni di contributi versati nel sistema contributivo.

Ovviamente la pensione spettante sarà calcolata sui contributi versati ed in presenza di pochi contributi l’importo non può che essere basso: per questa tipologia di pensionamento, tra l’altro, non è prevista neanche l’integrazione al trattamento minimo (e quindi se la pensione ha un importo inferiore ai 500 euro non viene aumentato).

Nel suo caso, avendo contributi versati solo successivamente al 1996 e per la precisione 11 anni, al compimento dei 71 anni potrà richiedere la pensione di vecchiaia contributiva.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur