Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con 61 anni e 24 anni di contributi, esiste qualche misura che la permette?

Stampa
Pensione Opzione donna

La pensione anticipata non sempre è possibile, in alcuni casi l’unica alternativa è la pensione di vecchiaia.

La pensione anticipata non sempre è possibile e nella maggior parte dei casi dipende dal numero di anni di contributi versati. Rispondiamo alla domanda che ci pone un nostro lettore:

Buongiorno, ho visto la Vs.pagina Fb, chiedo gentilmente: 61 anni appena compiuti, versamenti Inps da Gennaio 1980 a Gennaio 2004,esiste qualche forma di pensione anticipata con questi requisiti?

Pensione anticipata

Non esiste nessuna misura che permette il pensionamento con 61 anni di età e con 24 anni di contributi. Nel suo caso l’unica alternativa di pensionamento è quella di attendere il compimento dei 67 anni per accedere alla pensione di vecchiaia.

La normativa previdenziale italiana, infatti, non permette l’accesso alla quiescenza quando lo si desidera, magari, in cambio di una penalizzazione sulla pensione e bisogna rispettare paletti anagrafici e contributi in alcuni casi o solo contributivi in altri. In ogni caso per l’anticipo pensionistico il minimo di anni di contributi richiesti sono 30 anni con 63 anni di età grazie all’Ape sociale, che ricordiamo essere riservata, però, soltanto a chi appartiene a determinati profili di tutela.

Ci sono, invece misure che consentono l’accesso indipendentemente dall’età richiedendo solo un requisito contributivo, come la quota 41 o l’anticipata ordinaria, ma in questo caso sono richiesti un minimo di 41 anni di contributi maturati.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur