Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con 60 e 62 anni di età: quando la domanda?

Stampa
Pensione Opzione donna

Pensione anticipata a 60 e 62 anni di età: ape sociale e pensione anticipata ordinaria. Vediamo i casi.

Accedere al pensionamento anticipato non sempre è facile soprattutto per chi non è in possesso di molti anni di contributi. Fino alla fine del 2021, in ogni caso, si può contare anche sulla quota 100, la misura che permette l’accesso alla pensione a chi ha compiuto i 62 anni e contestualmente è anche in possesso di almeno 38 anni di contributi. Ma ci sono anche altre alternative.

Pensione con 60 e 62 anni

  • Gentile redazione ho compiuto 62 anni il 25 dicembre scorso, sono entrata di ruolo nell’anno 1989, quando potrò andare in quiescenza ? Grazie mille nell’attesa di risposta.

Con 62 anni di età e con poco più di 31 anni di contributi, purtroppo, le possibilità di un pensionamento anticipato non sono molte. Compiendo prima della fine del 2021 i 63 anni di età se rientra nei profili tutelati ammessi all’Ape sociale potrebbe sfruttare questa misura per accedere alla quiescenza.

Ricordiamo che possono accedere all’Ape sociale i lavoratori disoccupati che hanno fruito interamente della Naspi spettante e l’abbiano terminata da almeno 3 mesi, i lavoratori con invalidità pari o superiore al 74% e i lavoratori che da almeno 6 mesi assistono un familiare convivente con handicap grave in base alla legge 104 del 1992 (possono accedere anche i lavoratori gravosi, ma in questo caso sono richiesti almeno 36 anni di contributi).

Se non rientra nei beneficiari dell’ape sociale, in base alla normativa vigente l’unica possibilità di pensionamento per lei resta la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni.

  • Vorrei un consiglio circa la possibilità di poter andare in pensione con la quota 100 considerato che al 31/8/2021 maturo 39 anni e 5 mesi di contributi effettivi e aspetto di riscattare un anno di laurea e che il 22 gennaio 2021 compio 60 anni.

Con 60 anni di età nel 2021, purtroppo, possibilità di accedere al pensionamento con la quota 100 non ne ha: la misura, infatti, oltre a richiedere almeno 38 anni di contributi, necessita del compimento dei 62 anni di età (compiuti entro il 31 dicembre 2021).

Nel suo caso, però, riscattando anche un anno di studi universitari, al 31 agosto 2021 avrebbe 40 anni e 5 mesi di contributi. Questo vuol dire che al raggiungimento dei 41 anni e 10 mesi di contributi potrebbe accedere al pensionamento con la pensione anticipata ordinaria. Non riuscendo a raggiungere il requisito contributivo richiesto entro il 31 dicembre 2022, non potrà accedere alla pensione neanche il 1 settembre 2022, ma solo l’anno successivo.

Riscattando, però, qualche mese in più della laurea potrebbe accedere al pensionamento già il 1 settembre 2022 riuscendo a raggiungere i 41 anni e 10 mesi di contributi in via prospettica entro il 31 dicembre dello stesso anno.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione