Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con 41 anni di contributi: senza lavoro precoce è possibile?

Stampa

Si può accedere alla quota 41 per lavoratori precoci senza aver versato i 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età?

Buongiorno, ho 60 anni e 40 anni di servizio. Usufruisco della legge 104 per mia figlia con una invalidità del 50%, ma non ho contributi nell’anno precedente al 19° anno, quindi non appartengo alla categoria dei lavoratori precoci. Chiedo se l’anno venturo,nel 2021, al compimento del 41° anno di servizio, e con la legge104 posso andare in pensione senza essere penalizzata. Grazie

Purtroppo la possibilità di accesso alla quota 41 con 41 anni di contributi è riservata esclusivamente ai lavoratori precoci. Non avendo i 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età, quindi, non può accedere al pensionamento con questa misura.

Per poter lasciare il servizio, purtroppo, dovrà attendere di maturare i 41 anni e 10 mesi di contributi. Se lavora nel comparto scuola, potrà pensionarsi il 1 settembre dell’anno in cui raggiunge i 41 anni e 10 mesi di contributi, anche in via prospettica entro il 31 dicembre dell’anno stesso.

In alternativa potrebbe accedere al pensionamento fin da subito con l’opzione donna che, però, prevede una penalizzazione anche abbastanza pesante sull’assegno previdenziale. Proprio perchè è così vicina al raggiungimento della pensione anticipata ordinaria, quindi, non le consiglio il pensionamento con il regime sperimentale.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur