Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione con 41 anni di contributi per caregiver: serve lavoro precoce

WhatsApp
Telegram
Pensione Caregiver

Per il lavoratore caregiver uscire con 41 anni di contributi richiede l’appartenenza al lavoro precoce.

Per i caregiver, al di la delle possibilità previste dalla legge Fornero per il pensionamento, è offerta anche la possibilità di accedere alla quiescenza con quota 41 o con Ape sociale. In entrambi i casi è richiesto al lavoratore di soddisfare precisi requisiti. Scopriamo quali sono rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive:

Buonasera,vorrei sapere se è possibile andare in pensione con 41 anni contributivi senza i 10 mesi,per chi come me assiste mia mamma avendo la legge 104? Grazie

Pensione caregiver

Per chi assiste un familiare disabile con legge 104 in condizione di gravità vi è la possibilità di accedere alla pensione con la quota 41 e con 41 anni di contributi. Ma per farlo è necessario avere 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni, ovvero rientrare nella categoria del lavoratori precoci.

Il caregiver, quindi, può pensionarsi con 41 anni di contributi solo nel caso che rientri nel lavoro precoce e si prenda cura di un familiare convivente con grave handicap ai sensi della legge 104.

In alternativa il pensionamento è offerto al compimento dei 63 anni dall’Ape sociale, sempre in presenza di un familiare con handicap grave convivente e con almeno 30 anni di contributi maturati.

Se non si rientra in queste misure che coinvolgono il caregiver come profilo tutelato, il pensionamento anticipato richiede di aver raggiunto i 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne o i 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito