Pensione con 41 anni di contributi non per tutti, ecco perchè

di Consulente Fiscale

Non tutti i lavoratori precoci possono accedere alla quota 41. bisogna appartenere ad uno dei profili tutelati, vediamo quali.

Salve 
Volevo sapere se con 41anni di contributi e 56 anni di età posso andare in pensione anticipatamente e quando avrò diritto a ricevere la pensione.
Grazie

Pur essendo un lavoratore precoce, avendo iniziato a versare contributi dall’età di 15 anni, non è detto che possa accedere alla pensione anticipata con la quota 41.

Pensione anticipata quota 41

La quota 41 riservata ai lavoratori precoci, infatti, richiede oltre all’appartenenza alla categoria dei precoci e alla maturazione dei 41 anni di contributi, il possesso di alcuni requisiti richiesti a determinati lavoratori bisognosi di tutela.

Possono accedere alla quota 41 i lavoratori precoci che si trovano nelle seguenti condizioni:

  • sono disoccupati a seguito di licenziamento e hanno finito di fruire da almeno 3 mesi di tutta l’indennità di disoccupazione spettante;
  • sono invalidi con percentuale pari o superiore al 74%;
  • si prendono cura, da almeno 6 mesi, di un familiare convivente con handicap grave in base alla legge 104, articolo 3, comma 3;
  • appartengono alla categoria di lavoratori che svolgono mansioni usuranti;
  • siano lavoratori gravosi.

Se non si riconosce in nessuno dei 5 profili sopra riportati, purtroppo non può accedere al pensionamento con 41 anni di contributi e dovrà attendere di maturare i 42 anni e 10 mesi di contributi necessari per accedere alla pensione anticipata ordinaria.

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: