Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione comparto scuola: chi può accedere il 1 settembre 2021?

Stampa

Tutti i requisiti necessari per pensionarsi, nel comparto scuola, il 1 settembre 2021.

Molti sono i lettori di Orizzontescuola.it che ci stanno scrivendo per sapere se devono presentare domanda di cessazione dal servizio entro il 7 dicembre 2020 oppure no. Proprio per questo abbiamo deciso di pubblicare questo articolo riassuntivo sui pensionamento del comparto scuola per il 1 settembre 2021.

Pensionamento scuola 2021

Può accedere alla pensione il prossimo 1 settembre il personale scuola che ha raggiunto i seguenti requisiti:

20 anni di contributi  e 67 anni compiuti entro il 31 agosto 2021, pensionamento d’ufficio senza presentazione della domanda di cessazione;

20 anni di contributi e 67 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021, pensionamento a domanda;

42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne raggiunti (anche solo previsionalmente) entro il 31 dicembre 2021;

42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne contestualmente al compimento dei 65 anni entro il 31 agosto 2021, pensionamento d’ufficio senza presentazione della domanda di cessazione;

38 anni di contributi e 62 anni di età, requisiti raggiunti entro il 31 dicembre 2021 anche solo previsionalmente (quota 100);

58 anni di età e 35 anni di contributi (entrambi i requisiti raggiunti entro il 31 dicembre 2019) pensione con opzione donna;

66 anni e 7 mesi ed almeno 30 anni di contributi al 31 agosto 2021 per gli insegnanti della scuola infanzia (gravosi) per accedere alla pensione di vecchiaia;

71 anni di età ed almeno 5 anni di contributi (tutti successivi al 31 dicembre 1995) raggiunti entro il 31 agosto 2021 per la pensione di vecchiaia contributiva;

64 anni di età entro il 31 dicembre 2021 e almeno 20 anni di contributi (effettivi e versati a partire dal 1 gennaio 1996) maturati entro il 31 agosto 2021 per la pensione anticipata contributiva;

63 anni di età ed almeno 30 anni di contributi per invalidi, caregiver e disoccupati, e con 36 anni per lavoratori gravosi con requisiti raggiunti entro il 31 dicembre 2021 per accedere all’Ape sociale.

Con la legge di Bilancio 2021 potrebbe essere prorogata l’opzione donna anche per il prossimo anno e permetterebbe l’accesso a chi ha compiuto i 58 anni e ha raggiunto i 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2020: in questo caso la domanda di cessazione non può essere presentata entro il 7 dicembre 2020 ma bisognerà attendere ulteriori istruzioni da parte del MIUR.

Stesso discorso vale anche per l’Ape sociale che potrebbe essere prorogata al 31 dicembre 2021: anche in questo caso per la domanda di cessazione sono necessarie ulteriori istruzioni dal MIUR.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!