Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione comparto scuola a 67 anni: quando è necessario terminare l’anno scolastico

WhatsApp
Telegram

Come funziona il pensionamento a 67 anni per i dipendenti del comparto scuola?

Al compimento dei 67 anni si ha diritto di accesso alla pensione di vecchiaia. Per i dipendenti del settore privato, quindi, è possibile presentare dimissioni volontarie e per quelli del pubblico impiego, invece, scatta il collocamento a riposo d’ufficio. Fanno eccezioni i dipendenti del comparto scuola che non sempre, infatti, possono accedere alla pensione al momento del compimento dei 67 anni. In alcuni caso il pensionamento di vecchiaia è consentito qualche mese prima del compimento dei 67 anni, in tutti gli altri sarà necessario completare l’anno scolastico per avere diritto alla pensione.

Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno avrei bisogno di un informazione sono una collaboratrice scolastica compio 66 anni a ottobre vorrei sapere se al compimento dei 67 anni andrò in pensione d’ufficio o devo lavorare fino al termine dell’anno scolastico grazie .

Pensione di vecchiaia e 67 anni

Il dipendente del comparto scuola può lasciare il lavoro per il pensionamento con un’unica finestra di uscita annua, il 1 settembre. E proprio per questo motivo non sempre se si compiono i 67 anni nel corso dell’anno scatta il collocamento a riposo d’ufficio.

Per chi compie i 67 anni entro il 31 agosto il pensionamento il 1 settembre avviene con collocamento a riposo d’ufficio. Per chi compie i 67 anni tra il 1 settembre ed il 31 dicembre il pensionamento il 1 settembre dello stesso anno è possibile a domanda, presentando la richiesta di cessazione dal servizio entro i termini stabiliti dal MIUR annualmente (solitamente entro la fine dell’anno precedente) visto che per i dipendente del comparto scuola si applica l’articolo 59, comma 9 della legge n. 449/1997, che così recita: “Per il personale del comparto scuola resta fermo, ai fini dell’accesso al trattamento pensionistico, che la cessazione dal servizio ha effetto dalla data di inizio dell’anno scolastico e accademico, con decorrenza dalla stessa data del relativo trattamento economico nel caso di prevista maturazione del requisito entro il 31 dicembre dell’anno.”.In alternativa il collocamento a riposo viene disposto per il 1 settembre dell’anno successivo.

Compiendo lei i 67 anni ad ottobre 2023 le strade percorribili per il pensionamento sono due :

  • se presenta domanda di cessazione entro i termini che il MIUR stabilisce per i pensionamenti 2023 (entro fine 2022) potrà pensionarsi il 1 settembre 2023, anche se non ha ancora compiuto i 67 anni;
  • se non presenta domanda di cessazione dovrà terminare l’anno scolastico 2023/2024 e accedere al pensionamento, con collocamento a riposo d’ufficio, il 1 settembre 2024

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it