Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione Ape sociale a 63 anni 1 settembre 2023, cosa bisogna fare in attesa della proroga?

WhatsApp
Telegram

Per l’Ape sociale 2023 è necessario attendere la Legge di Bilancio, ma come possono fare le insegnanti che dovrebbero utilizzarla per accedere alla pensione il 1 settembre 2023?

Gli insegnanti della scuola primaria, dal 2022, possono andare in pensione a 63 anni con l’Ape sociale, anche se fino al 2021 erano esclusi da questa possibilità. Ma cosa accadrà con il 31 dicembre 2022? Scopriamolo rispondendo alla domanda di una nostra lettrice che scrive:

Gent. Redazione, sono un’insegnante di scuola primaria .Ho attualmente 62 anni, ma ne avrò 63 il 01/05/2023. So che ora, noi insegnanti di scuola primaria , rientriamo nei lavoratori usuranti. Io posso presentare la domanda di pensionamento? Posso andare in pensione nel Settembre del 2023?

Pensione Ape sociale 2023

Quello che bisogna considerare, nel rispondere alla sua domanda, è che l’attuale proroga in vigore dell’Ape sociale è in scadenza il 31 dicembre 2022. L’Ape sociale, quindi, permette l’accesso al pensionamento solo a chi raggiunge i 63 anni entro la fine di quest’anno raggiungendo, al tempo stesso,anche il requisito contributivo richiesto che per i gravosi è di 36 anni di versamenti.

Lei, quindi, stante l’attuale normativa non può presentare domanda di cessazione entro il 21 ottobre 2022 per andare in pensione il prossimo anno. Perchè, in ogni caso, non è certo che nel 2023 ci sarà una nuova proroga dell’Ape sociale. Ma questo non le preclude la possibilità di pensionamento il 1 settembre prossimo se la misura dovesse essere prorogata.

Se la Legge di Bilancio di fine anno dovesse prevedere, come si vocifera, la proroga dell’Ape sociale lei potrebbe accedere alla pensione il 1 settembre 2023, a patto che sia in possesso di almeno 36 anni di contributi.

Per prima cosa dovrebbe presentare il prima possibile, a inizio anno ed entro marzo, domanda di riconoscimento del beneficio. Ottenuta una risposta positiva dall’INPS potrebbe presentare domanda di cessazione dal servizio in modalità cartacea al dirigente scolastico (questa possibilità è consentita solo a chi accede alla pensione con Ape sociale visto che la domanda di pensione è subordinata alla domanda di riconoscimento del beneficio) ed avrebbe tempo per farlo fino al 31 agosto 2023. Sempre ottenuto il riconoscimento del diritto all’Ape sociale, poi, dovrebbe presentare all’INPS domanda di pensione vera e propria.

Per rispondere in modo più chiaro alla sua domanda, quindi, al momento non può fare nulla se non attendere l’eventuale proroga della misura. Qualsiasi sua azione, quindi, è rimandata al prossimo anno, sempre per pensionarsi il 1 settembre 2023.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur