Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione anticipata scuola 2022: come accedere all’Ape sociale dal 1 settembre?

WhatsApp
Telegram

Ape sociale scuola 2022: importanti novità anche per chi ha presentato domanda di cessazione nel 2021 per opzione donna: i chiarimenti.

La legge di Bilancio 2022 ha previsto la proroga dell’Ape sociale fino alla fine dell’anno. Questo significa che potranno accedere al pensionamento anticipato con la misura, già dal primo settembre 2022, tutti i dipendenti del comparto scuola che compiranno i 63 anni entro il 31 dicembre 2022 e che appartengono ad uno dei profili di tutela previsti dalla normativa rispettandone i requisiti. Ma cerchiamo di chiarire quali sono le possibilità per l’accesso.

Ape sociale 2022

I requisiti di accesso all’Ape sociale non sono stati mutati dalla proroga e restano, pertanto invariata. Si potrà continuare, quindi, a richiedere questo tipo di pensionamento al compimento dei 63 anni e con almeno 30 anni di contributi per invalidi, caregiver e disoccupati e con almeno 36 anni per lavoratori gravosi (32 anni di contributi sono richiesti soltanto ad edili e ceramisti, ma questo, sicuramente, non interessa in comparto scuola).

Possono accedere all’Ape sociale i lavoratori:

  • disoccupati a seguito di licenziamento che hanno terminato di fruire dell’intera Naspi spettante; disoccupati a seguito di scadenza contratto a termine, a patto di avere almeno 18 mesi di lavoro a contratto nei 36 mesi precedenti, che hanno finito di fruire dell’intera Naspi spettante (viene meno il requisito di attendere i 3 mesi dal termine della Naspi); in entrambi i casi sono necessari almeno 30 anni di contributi;
  • invalidi almeno al 74% con almeno 30 anni di contributi;
  • caregiver che assistono da almeno 6 mesi un familiare convivente con handicap grave ai sensi della legge 104 del 1992. Anche in questo caso i contributi necessari sono di almeno 30 anni;
  • lavoratori gravosi con almeno 36 anni di contributi..

Ricordiamo che nel 2022 la platea dei beneficiari dell’Ape sociale lavoratori gravosi è stata ampliata andando a ricomprendere anche gli insegnanti della scuola primaria che potranno, pertanto accedere all’Ape sociale con 63 anni e 36 anni di contributi.

Per chi ha già presentato domanda di opzione donna…

Molte docenti, non sapendo che avrebbero avuto la possibilità di accedere alla pensione nel 2022 con Ape sociale, hanno però presentato domanda di cessazione entro il 2 novembre 2021 con Opzione donna per accedere al pensionamento il 1 settembre 2022.

La legge di Bilancio, poi, ha previsto la cessazione  con Ape sociale anche per le docenti della scuola primaria con Ape sociale. Grazie all’impegno del MI e dell’INPS, come precisa snals.it “le lavoratrici che hanno presentato domanda di cessazione Polis per opzione donna con esito positivo circa la verifica del diritto a pensione, e che presenteranno anche la domanda di riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’Ape sociale esclusivamente entro e non oltre il 31 marzo 2022 (c.d. 1° scrutinio 2022), potranno – dopo aver ricevuto la comunicazione dell’Inps dell’esito positivo dell’istruttoria a seguito dell’espletamento delle attività di monitoraggio della Conferenza dei servizi per l’Ape sociale indetta da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – comunicare tempestivamente alla competente struttura territoriale dell’Inps la rinuncia alla domanda di pensionamento opzione donna eventualmente già presentata.”.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur