Pensione anticipata: non si devono attendere i 44 anni di contributi

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Per accedere alla pensione è necessario presentare apposita domanda poco prima del raggiungimento dei requisiti necessari.

Lavoro da quando ho 14 anni, non ho saputo quando andrò in pensione, fatto ricongiungimento del militare ho 56 anni e ho tutti i contributi,un po’di anni fa mi disse il patronato che dovrei andare nel 2022 con 44 anni di servizio e 58 di età, ma mi chiameranno x andare in pensione o cosa devo anche se dal 1986 ero dipendente comunale poi dal 2000 ad oggi sono dipendente dello stato lavoro nelle scuole . Ma per sapere quanto andrò a prendere di pensione,a chi devo rivolgermi?

Pensione quota 41 o anticipata?

Se rientra nelle categorie tutelate per la quota 41 potrebbe andare in pensione fin da subito poichè possiede già 41 anni di contributi.

La quota 41 richiede che il beneficiario rientri nel lavoro precoce e che abbia, di conseguenza, versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età e che sia:

  • un lavoratore disoccupato a seguito di licenziamento che abbia terminato, da almeno 3 mesi, di fruire della Naspi spettante
  • un lavoratore invalido con percentuale pari o superiore al 74%
  • un lavoratore che da almeno 6 mesi si prende cura di un familiare convivente con handicap grave in base alla legge 104, articolo 3, comma 3
  • un lavoratore usurante o addetto alle mansioni gravose.

Se non rientra in queste casistiche, in ogni caso, non dovrà attendere di aver maturato 44 anni di contributi poichè potrà accedere al pensionamento anticipato con 42 anni e 10 mesi di contributi e attendendo, al raggiungimento del requisito contributivo, 3 mesi per la finestra mobile che porta alla decorrenza della pensione.

In teoria, quindi, potrà accedere al pensionamento già nel 2021. Le raccomando, però, di presentare domanda di pensione poichè quando raggiungerà i requisiti non la contatterà nessuno ma deve essere lei, almeno 6 mesi prima, a presentare domanda di pensione.

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: