Pensione anticipata e quota 100, calcolo e penalizzazioni

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pesnione anticipata quali requisiti dal 2019? Pensione Quota 100 come si calcola e quali penalizzazioni sono previste?

Buonasera sono Letizia ho 59anni e 6 mesi sono del 1959 ho 39 anni e 7 mesi. Vorrei sapere con la pensione anticipata a che età andrò in pensione, grazie

I requisiti richiesti per la pensione anticipata sono 41 e 10 mesi per le donne e 42 e 10 per gli uomini, indipendentemente dall’età. La nuova riforma pensione ha inserito una finestra di tre mesi dalla maturazione dei requisiti, si legge del decreto: “Il trattamento pensionistico decorre trascorsi tre mesi dalla data di maturazione dei predetti requisiti”.

Quota 100 e penalizzazioni

Sono un’insegnante di scuola primaria 64 anni e 7 mesi con 41 anni di contributi al 31.12.2018 sono interessate ad usufruire del pensionamento con quota 100. È possibile sapere quanto potrebbe essere la decurtazione dell’assegno pensionistico rispetto all’uscita con la legge Fornero?
In attesa di un cortese riscontro, ringrazio.

Abbiamo più volte specificato che la quota 100 non prevede penalizzazioni, i requisiti richiesti sono 62 anni di età e 38 anni di contributi. L’assegno è calcolato come la pensione anticipata, e precisamente:

  • retributivo sino al 31 dicembre 2011, poi contributivo, per chi possiede oltre 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • retributivo sino al 31 dicembre 1995, poi contributivo, per chi possiede meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • integralmente contributivo per chi non possiede contributi al 31 dicembre 1995.

La differenza dell’assegno pensionistico tra la pensione anticipata e la quota 100, dipendente dagli anni di contribuzione richiesta. Per la quota 100 è possibile accedere con un requisito contributivo di 38 anni, mentre con la pensione anticipata con 41 e 10 mesi per le donne e 42 e 10 mesi per gli uomini. Quindi, l’assegno pensionistico è più alto per l’anticipata in quanto sono stati versati contributi in più.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: