Pensione anticipata dal 2019, bisogna attendere tre mesi

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pensione anticipata dal 2019 con una finestra di 3 mesi e il blocco della legge Fornero, ecco quando fare domanda.

Buongiorno, ora che il decreto pensioni e’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, vorrei gentilmente conferma della possibilità’ di accedere alla pensione anticipata avendo esattamente 42 anni di lavoro al 31-12-2019 e 66 anni di eta’, mi chiedo se i 3 mesi dalla maturazione dei requisiti sia valida visto che c’e’ un’unica finestra di uscita a settembre.
Grazie

Pensione anticipata

L’Inps ha pubblicato il messaggio che disciplina le modalità per fare domanda della pensione anticipata, quota 100 e opzione donna.

I requisiti richiesti per l’anticipata sono 42 e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne. Inserita una finestra di tre mesi dalla maturazione dei requisiti per la percezione dell’assegno pensionistico.

Lei potrà accedere alla pensione anticipata quando avrà maturato i 42 e 10 mesi di contributi, indipendentemente dall’età.

Pensione Quota 100

Da subito può accedere alla pensione quota 100 che richiede 62 anni di età e 38 anni di contributi. Previste diverse finestre fra dipendenti privati e pubblici.

I dipendenti privati che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018, potranno accedere alla pensione dal 1° aprile 2019, poi successivamente dovranno attendere 3 mesi dalla maturazione dei requisiti.

Per i dipendenti pubblici che hanno maturato i requisiti entro il 31 marzo 2019 potranno andare in pensione dal 1° agosto 2019, successivamente dovranno attendere 6 mesi dalla maturazione dei requisiti.

Per i dipendenti del comparto scuola, la domanda dovrà essere presentata entro il 28 febbraio 2019 e potranno uscire il 1° settembre 2019.

Pensione anticipata e quota 100, calcolo e penalizzazioni

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: