Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione anticipata con riscatto conservatorio: è possibile?

Stampa

Pensione anticipata con riscatto degli anni di conservatorio: quando è possibile?

Buonasera, nell’auguraree a tutti voi Serene Festività, vorrei porre il seguente quesito :sono nata l’8.9.1963 ed alla data del 31.12
2021 avrò 36 anni 7 mesi e 28 giorni di anzianità. Vivo sola, con a carico una figlia minore ipovedente e con grave disabilità. Devo qui di necessariamente cercare di andare quanto prima in pensione anche perché ho già usufruito del congedo biennale per assistenza figli disabili.
Posso riscattare 5 anni del Conservatorio, essendomi diplomata in pianoforte ed insegnando lo stesso presso una Scuola Media?
In caso di risposta affermativa, questo mi consentirebbe di andare in pensione dall’anno scolastico 2022/2023?
Il riscatto è quello oneroso o posso utilizzare quello light?
La domanda di riscatto fino a quando posso presentarla?
Vi ringrazio per l’attenzione e spero di cuore che mi possiate essere d’aiuto.

Il riscatto degli anni di studio al conservatorio è sempre consentito per corsi attivati a decorrere dall’anno accademico 2005/2006. Per quanto riguarda, invece, i diplomi conseguiti con il vecchio ordinamento per poter procedere al riscatto è necessario essere in possesso di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado.

I diplomi di vecchio ordinamento conseguiti entro il 1 gennaio 2013, quindi, sono equipollenti alle Lauree Magistrali ma solo se conseguiti entro la data sopra riportata.

Chiarito questo, veniamo al suo quesito.

Riscattando i 5 anni di conservatorio aggiungerebbe ai suoi attuali 36 anni e 7 mesi di contributi al 31 dicembre 2021, altri 5 anni arrivando a 41 anni e 7 mesi di contributi che non le permetterebbero il pensionamento dal 1 settembre 2021 ma solo dall’anno successivo. Se, quindi, il riscatto del suo diploma di conservatorio (in base a quanto le ho scritto precedentemente) è possibile, potrà pensionarsi dal 1 settembre 2022.

Se intende procedere con il riscatto agevolato le possibilità sono 2: se gli anni di studio si collocano dopo il 1 gennaio 1996 può richiedere il riscatto agevolato senza alcuna condizione, se gli anni di studio, invece, sono precedenti a tale data dovrà scegliere per il pensionamento l’opzione contributiva (che in molti casi può essere penalizzante) o precedere con il riscatto tradizionale.

Se vuol procedere con il riscatto agevolato la domanda deve essere presentata entro il 31 dicembre 2021 poichè il beneficio è solo temporaneo ed ha la durata sperimentale di 3 anni (fino alla fine del 2021, appunto). Se procede, invece, con il riscatto tradizionale può presentare domanda anche dopo tale data.

Le consiglio, in ogni caso, di farsi fare delle simulazioni dell’eventuale pensione spettante in caso di scelta dell’opzione contributiva per capire quanto realmente verrebbe penalizzato il suo assegno previdenziale.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur