Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione anticipata comparto scuola e finestra di attesa di 3 mesi

Stampa
Pensione Opzione donna

Per il comparto scuola non è necessario attendere la finestra di 3 mesi per la decorrenza della pensione anticipata.

Ho letto che a seguito del blocco dell’adeguamento alla speranza di vita per la pensione anticipata, chi matura i requisiti per la pensione anticipata con i requisiti cristallizzati, non potrà percepire l’assegno pensionistico il primo giorno del mese successivo alla maturazione dei requisiti, ma dovrà attendere tre mesi.

Avrei bisogno pertanto di alcuni chiarimenti. Sono insegnante ed ho letto che nel comparto scuola la finestra di attesa dei 3 mesi dal raggiungimento dei requisiti non è richiesta poiché vi è un’unica finestra annuale di accesso alla pensione il 1 settembre di ogni anno. Pertanto i dipendenti del comparto scuola possono accedere al pensionamento il 1 settembre di ogni anno se raggiungono i requisiti richiesti per il pensionamento entro il 31 dicembre dello stesso anno ( fermo restando il dovere di presentare domanda di cessazione dal servizio entro il dicembre precedente al pensionamento). Secondo l’articolo 59, comma 9 della legge n. 449/1997 “Per il personale del comparto scuola resta fermo, ai fini dell’accesso al trattamento pensionistico, che la cessazione dal servizio ha effetto dalla data di inizio dell’anno scolastico e accademico, con decorrenza dalla stessa data del relativo trattamento economico nel caso di prevista maturazione del requisito entro il 31 dicembre dell’anno.”.

La mia situazione è questa:

Ho compiuto 59 anni ad aprile 2019. Il 31 agosto 2019 il mio servizio di ruolo ammonta a 34 anni.

Sto già pagando il riscatto dei 4 anni di studio universitari. Mi è stato inoltre riconosciuto il computo di 10 mesi di servizio pre ruolo + 1 gg nella scuola statale ed ho fatto la ricongiunzione di 8 mesi + 9 giorni del servizio presso scuola legalmente riconosciuta

Pertanto il 31 agosto 2019 il mio servizio ammonta a 39 anni + 6 mesi + 10 gg.

Posso andare in pensione il 1 settembre 2021 avendo raggiunto 41 anni e 10 mesi il 31 dicembre 2021? Posso in tal caso e percepire la pensione regolarmente dal 1 settembre 2021?

O devo attendere il 1 settembre 2022 quando avrò raggiunto ormai 42 anni e 6 mesi, senza poter così usufruire del blocco dell’adeguamento alla speranza di vita per la pensione anticipata?

Grazie

Pensione anticipata comparto scuola

Le confermo che nel comparto scuola, così come stabilito dal DL 4/2019 che rimanda proprio all’articolo 59, comma 9 della legge n. 449/1997, i tre mesi di finestra di attesa per la decorrenza della pensione non sono richiesti.

Per chi matura, quindi, i requisiti entro il 31 dicembre il pensionamento è possibile al 1 settembre dello stesso anno. Se i requisiti sono maturati entro il 31 agosto il pensionamento è d’ufficio (in caso di pensione di vecchiaia) se maturati  dopo è necessaria presentazione di domanda di pensione e domanda di cessazione dal servizio entro il dicembre dell’anno precedente.

Nel suo caso, quindi, maturando i requisiti entro il 31 dicembre 2021, se presenta domanda di cessazione dal servizio entro dicembre 2020, il pensionamento inizia dal 1 settembre 2021.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!