Pensione anticipata, coatta, di vecchiaia, buonuscita

WhatsApp
Telegram

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Pensione anticipata, secondo i requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011 – nel 2020

Francesco  – Sono docente ordinario di matem e scienze nella scuola secondaria di I grado. 61 anni di etá – sesso M. Attualmente nel 40esimo anno di servizio con 40 anni di contributi scolastici giá riconosciuti. Quando riusciró ad andare in pensione?

Grazie.

Pensione di vecchiaia (requisiti legati all’età anagrafica) – per i prossimi anni:

Docente  – Sono una insegnante di classe 50 scuola superiore , nata 8.8.1951 con anzianità  maturata al 31.12.2017 di 39 anni e 25 gg.  con invalidità riconosciuta del 55 % e mi si dice che dovrei andare in pensione a settembre 2018. Vorrei conoscere le motivazioni per cui devo superare la soglia dei 66 anni e 7 mesi e se esistono altre possibilità  per anticipare la pensione visto che maturare a marzo 2018. Grazie

Pensionamento coatto per raggiunti limiti di età, con decorrenza 1/9/2017

Anna  – Gentilissima, sono docente di scuola media nata il 26 luglio 1952, immessa in ruolo nel 1991; ho 7 anni di preruolo e 4 anni di universita’, per i quali ho presentato domanda di riscatto nel 1994. Qualcuno afferma che sarò mandata in pensione d’ufficio col 1 settembre 2017 perché compiro’ 65 anni nel corrente anno: sarà vero?Aspetto con grande ansia una sua risposta! Grata per l’attenzione che vorrà dedicarmi, la ringrazio anticipatamente

La misura della pensione e della buonuscita sarà determinata con lo stipendio in godimento al 31/8/2017

Marcello   – Buongiorno, sono un assistente amm.vo e maturo il diritto alla pensione con 42 anni e 10 mesi contributivi al 31/08/2017. Ho 32 anni di servizio di  ruolo più 3 anni di pre ruolo e 8 presso privati già riscattati. Essendo attualmente da cedolino  in fascia/classe 28  scadenza e passaggio alla classe 35 al 31/12/2017, quanto perdo di pensione e tfs cessando  il 31/08/2017? Posso poi recuperare gli arretrati della classe 28-35 una volta andato in pensione? Grazie, profondamente grazie per la risposta. Cordiali saluti

Raggiungimento del requisito previsto per il pensionamento anticipato ovvero legata all’anzianità di servizio.

Gianluca – Spett. Staff di Orizzontescuola Sono un  insegnante statale di scuola media superiore nato il 2 novembre 1955. Sono in ruolo dal 10-9-1984, quindi dal mio estratto conto INPDAP fino al 31-12-2016  risultano   32 anni, 3 mesi e 21 giorni di ruolo. Inoltre tra il 1974 e il 1984  mi sono stati già riscattati e computati i seguenti periodi : 5 anni per il corso di laurea, 2 anni, 4 mesi e 14 giorni per servizi non di ruolo come insegnante in scuole statali, 11 mesi e 29 giorni per  il servizio militare. Sommando questi periodi mi risulterebbe fino al 31-12-2016 un totale di: 40 anni, 8 mesi e 4 giorni. Vi chiedo se il mio calcolo può ritenersi corretto e se potete indicarmi quando raggiungerò i requisiti per la pensione. Aggiungo che dal 1-9-2015 svolgo tempo parziale verticale ( 80 per cento sull’orario di cattedra ). Grazie per l’attenzione Distinti saluti.

Chiedilo a Lalla

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur