Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione anticipata 2022: quali saranno le strade per uscire prima?

WhatsApp
Telegram

Tutti i modi di andare in pensione nel 2022 tra vecchie e nuove misure: vediamo quali sono.

Ferma restando la pensione di vecchiaia, confermata per qualche altro anno a 67 anni con 20 anni di contributi, i pensionamenti dal 2022 subiranno qualche lieve cambiamento, anche in virtù della scadenza della quota 100. Vediamo quali saranno le misure a disposizione dei lavoratori dal 1 gennaio 2022, per lasciare il mondo del lavoro.

Pensione nel 2022 per chi ricade nel sistema misto

Per chi ha contributi versati anche prima del 1996 le modalità di pensionamento dal prossimo mese saranno le seguenti:

  • Pensione di vecchiaia con 67 anni di età e con 20 anni di contributi.
  • Pensione anticipata ordinaria che richiede, indipendentemente dall’età, 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e un anno in meno per le donne
  • Pensione anticipata per lavoratori precoci che richiede (oltre ai 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni) 41 anni di contributi e l’appartenenza ad uno dei profili tutelati (disoccupati, caregiver, invalidi, usuranti e gravosi)
  • Pensione con quota 100 per chi ha raggiunto i 62 anni e i 38 anni di contributi entro il 31 dicembre 2021
  • Pensione con quota 102 per chi raggiunge i 64 anni con almeno 38 anni di contributi versati. I requisiti devono essere raggiunti entro il 31 dicembre 2022.

Pensione 2022 per chi ricade nel sistema contributivo puro

Per chi ha versato tutti i suoi contributi a partire dal 1996 oppure può scegliere un computo nella Gestione Separata INPS, i tipi di pensionamenti disponili dal 2022 sono:

  • Pensione di vecchiaia con 67 anni di età, con 20 anni di contributi e con un assegno di pensione pari a 1,5 volte l’assegno sociale INPS (circa 690 euro al mese essendo l’assegno sociale nel 2021 con importo pari a 460 euro)
  • Pensione anticipata ordinaria che richiede, indipendentemente dall’età, 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e un anno in meno per le donne (ma solo per chi esercita il computo in Gestione Separata visto che per chi ha iniziato a versare nel 1996 non può aver raggiunto i 38 anni di contributi)
  • Pensione di vecchiaia a 71 anni con almeno 5 anni di contributi
  • Pensione anticipata contributiva che richiede almeno 64 anni di età ed almeno 20 anni di contributi
  • Pensione con quota 100 per chi ha raggiunto i 62 anni e i 38 anni di contributi entro il 31 dicembre 2021 (ma solo per chi esercita il computo in Gestione Separata visto che per chi ha iniziato a versare nel 1996 non può aver raggiunto i 38 anni di contributi)
  • Pensione con quota 102 per chi raggiunge i 64 anni con almeno 38 anni di contributi versati. I requisiti devono essere raggiunti entro il 31 dicembre 2022 (ma solo per chi esercita il computo in Gestione Separata visto che per chi ha iniziato a versare nel 1996 non può aver raggiunto i 38 anni di contributi).

La pensione anticipata per i lavoratori precoci, invece, non è disponibile per chi ricade interamente nel sistema contributivo.

Altre misure di pensionamento 2021

A questi canali di pensionamento, poi si aggiungono:

  • Pensione per lavoratori usuranti che richiede una quota 97,6 con almeno 61 anni e 7 mesi di età e con almeno 35 anni di contributi versati
  • Proroga opzione donna per le lavoratrici che raggiungono entro il 31 dicembre 2021 almeno 35 anni di contributi con 58 anni compiuti (per le autonome gli anni da compiere sono 59)
  • Proroga ape sociale in vigore fino al 31 dicembre 2022 che permette il pensionamento con 63 anni di età e con 30 anni di contributi per disoccupati, invalidi e caregiver e con 36 anni di contributi per lavoratori gravosi.
  • Pensione con la RITA che richiede, per chi è in servizio almeno 62 anni, 20 anni di contributi e 5 anni di contributi versati in un fondo pensione complementare e per chi è disoccupato da almeno 24 mesi 57 anni di età, 20 anni di contributi ed almeno 5 anni di contributi versati in un fondo previdenziale integrativo.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti