Pensione a settembre: sono conteggiati anche gli ultimi 4 mesi dell’anno?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Per chi accede alla pensione il 1 settembre gli ultimi quattro mesi dell’anno spettano con contribuzione figurativa? Indaghiamo.

Salve, sono un’insegnante in pensione dal primo settembre con quota cento. Vorrei chiedere cortesemente come mai,nel mio estratto conto del 2019, non sono stati computati i contributi figurativi relativi ai mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre. 
Non sono validi anche questi mesi per il calcolo della pensione e della buonuscita? Grazie
Purtroppo non è così.
Agli insegnanti è consentito accedere al pensionamento il 1 settembre se i requisiti di pensionamento sono raggiunti entro la fine dell’anno, permettendo, di conseguenza, la quiescenza prima del raggiungimento dei requisiti.
Per la misura della pensione (calcolo dell’importo dell’assegno pensionistico) però, viene utilizzato soltanto il montante contributivo maturato e non quello che si sarebbe maturato entro la fine dell’anno.
La pensione, così come anche il TFS, sono calcolati soltanto sui contributi effettivamente versati e non spettano contributi figurativi per i 4 mesi (settembre, ottobre, novembre e dicembre) che non si sono lavorati perchè già in pensione.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: