Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione a 63 anni: una sola alternativa a quella di vecchiaia

Stampa
Pensione Opzione donna

Quali sono le possibilità di pensionamento a 63 anni per chi ha maturato 32 anni di contributi? L’alternativa alla pensione di vecchiaia è offerta da una sola misura.

Ho 63 anni e 32 di contributi. C è qualcosa come pensione?

Purtroppo, non rientrando nella quota 100 per mancanza del requisito contributivo, l’unica pensione anticipata cui potrebbe sperare è l’Ape sociale che richiede, appunto, almeno 63 anni di età ed almeno 30 o 36 anni di contributi.

Per accedere, inoltre, è necessario anche appartenere ad un dei profili tutelati che hanno diritto al beneficio.

Nel suo caso potrebbe avere il diritto al pensionamento con l’Ape sociale solo con i 3 profili che richiedono almeno 30 anni di contributi, ovvero:

  • lavoratore dipendente disoccupato involontariamente (non in caso di dimissioni) che abbia terminato di fruire dell’intera Naspi spettante da almeno 3 mesi;
  • lavoratore invalidi con percentuale pari o superiore al 74%
  • lavoratore caregiver che si prende cura da almeno 6 mesi di un familiare convivente con grave disabilità in base alla legge 104.

Se non si riconosce in nessuno dei profili che ho elencato sopra, di conseguenza, la sua unica possibilità di pensionamento è al compimento dei 67 anni con la misura di vecchiaia.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur