Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione a 62 anni con 20 anni di contributi, è possibile?

Stampa

Esiste la possibilità di andare in pensione a 62 anni con soli 20 anni di contributi?

Il gran parlare che la maggior parte degli organi di informazione fa della riforma pensioni molto spesso non fa che creare confusione in chi ascolta e spera in una possibilità di pensionamento. Rispondiamo ad un nostro lettore che ci scrive:

Salve: ho letto della possibilità di pensionamento con 62 anni e almeno 20 anni di contributi.Io ho 64 anni e ho ho più di vent’anni di contributi avendo inziato a lavorare nel 1982 ma purtroppo ho avuto anche dei buchi versamenti, ma comunque sono ben oltre i 20 anni di contributi.
Posso accedere a qualche forma pensionistica anticipata?
Grazie.

Pensione a 62 anni

La misura di cui lei parla, purtroppo, attualmente non esiste. Si tratta di una delle tante proposte fatte nell’individuazione di una misura che andasse a sostituire la quota 100 alla sua scadenza che difficilmente verrà presa in considerazione richiedendo lo stesso numero di anni di contributi necessari alla pensione di vecchiaia (a meno che non si preveda una pesante penalizzazione dell’assegno).

Di fatto, ad oggi, esiste una sola misura, oltre a quella di vecchiaia, che richiede soltanto 20 anni di contributi per l’accesso, ovvero la pensione anticipata contributiva che è accessibile a partire dai 64 anni ma soltanto da chi ha versato tutti i propri contributi dopo il 31 dicembre 1995 (e può vantare un assegno pari o superiore a 2,8 volte l’assegno sociale INPS, che nel 2021 ha un importo mensile di 460 euro circa).

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!