Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione a 59 anni con 27 anni di contributi: ci sono possibilità?

Stampa

Quali sono le possibilità di pensionamento a 59 anni per chi ha maturato 27 anni di contributi?

Gent.mi,
vorrei  sapere quanto potrebbe percepire un insegnante  che va in pensione anticipata per motivi di salute a 59 anni e 27 anni di contributi.Grazie 

Per un decente è possibile accedere al pensionamento a 59 anni con soli 27 anni di contributi solo nel caso sia stata riconosciuta l’inabilità al lavoro.

Per l’insegnante, così come per tutte le altre categorie di lavoratori, non esistono possibilità di pensione a 59 anni, a meno che non si siano raggiunti i requisiti per poter accedere alla pensione anticipata (42 anni  e 10 mesi di contributi per gli uomini, 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne) o i requisiti per accedere alla pensione con l’opzione donna (58 anni per le lavoratrici dipendenti, 59 anni per le autonome e 35 anni di contributi per entrambe).

Se non le è stata riconosciuta inabilità che le permetta l’accesso alla pensione di inabilità alla mansione o a qualsiasi proficuo lavoro, le uniche pensioni che permettono l’accesso anticipato sono l’Ape sociale (che però richiede almeno 63 anni di età ed almeno 30 anni di contributi a chi ha invalidità pari o superiore al 74% ) e la pensione con quota 41 (riservata ai lavoratori precoci con almeno 41 anni di contributi e almeno il 74% di invalidità).

La sua prima possibilità di accedere al pensionamento, secondo la normativa vigente, è al compimento dei 67 anni con la misura di vecchiaia. Può certamente smettere di lavorare ma prima dei 67 anni non avrà diritto al pensionamento.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia