Pensione a 53 anni, quando mi spetta?

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Quali sono le possibilità di pensionamento anticipato per chi oggi ha compiuto 53 anni di età? Esploriamo le strade per un nostro lettore.

Ho 39 anni di contributi e 53 anni di età quando potrò andare in pensione?

Le possibilità di pensionamento a breve nel suo caso possono essere due e sono rappresentate da quota 41 e anticipata ordinaria.

Per poter accedere alla quota 41 con 41 anni di contributi, però, deve essere in possesso, oltre alla contribuzione richiesta e alla soddisfazione del requisito precoci (almeno 12 mesi di contributi versati prima di compiere i 19 anni di età), delle caratteristiche richieste per i 5 profili tutelati. Possono accedere alla quota 41, infatti soltanto:

  • lavoratori dipendenti disoccupati a seguito di licenziamento anche collettivo, che abbiano terminato da almeno 3 mesi di fruire dell’intera Naspi spettante ;
  • lavoratori dipendenti invalidi con percentuale pari o superiore al 74%
  • lavoratori che si prendono cura, da almeno 6 mesi, di un familiare convivente con grave disabilità in base alla legge 104, articolo 3, comma 3;
  • lavoratori usuranti e gravosi.

Se appartiene a uno di questi profili tutelati, quindi, essendo un precoce potrà accedere, indipendentemente dall’età, alla pensione con 41 anni di contributi.

In alternativa dovrà attendere di maturare, essendo uomo, 42 anni e 10 mesi di contributi per accedere alla pensione anticipata ordinaria.

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: