Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensionati quota 100 e modello AP140: va presentato ogni anno?

Stampa

Il modello AP140 che i pensionati quota 100 presentano con la domanda di pensione, va rinnovato ogni anno?

Rispondiamo ad un lettore che ci presenta un quesito sulla presentazione del modello AP40 per i pensionati quota 100.

Egregi Signori,
sono un ex insegnante di scuola media superiore, in pensione QUOTA 100 dal 01/09/2020.
Al momento della presentazione della domanda all’INPS per accedere alla pensione (12/12/2019),il patronato ha allegato il modello AP140.
E’stata compilata la parte 1 poichè  dal giorno 01/09/2020, data di decorrenza della pensione,presumevo di non percepire redditi di alcun genere.Lo stipendio della scuola è cessato il 31/08/2020.
E così è stato.
Anche per il 2021 e per gli anni successivi ad esso , permarrà l’assenza di altri redditi tranne quello derivante dalla pensione erogata dall’INPS.
Il modello AP140 dovrà essere spedito all’INPS tutti gli anni?
Vi ringrazio di cuore per la risposta.

Pensione quota 100 e modello AP140

Il modello AP140 deve essere presentato contestualmente alla presentazione della domanda di pensione quota 100. Questo modello deve essere presentato sempre, anche nel caso non vi siano altri redditi incumulabili con la pensione quota 100.

Per i pensionati, invece, che devono dichiarare l’importo annuo dei redditi incumulabili e di quelli cumulabili va presentato il modello AP139, ma solo per comunicare la variazione dei redditi o per confermarla (nel caso, quindi si percepiscano altri redditi oltre  a quello di pensione).

Per chi al momento della presentazione della domanda di pensione ha comunicato l’assenza di redditi non vi è l’obbligo di presentazione della dichiarazione reddituale (modelo AP140) ogni anno, ma solo nel caso la stessa resti invariata.

Chi, invece, ha presentato la dichiarazione di incumulabilità l’anno precedente, che ha portato alla sospensione della pensione, se l’anno successivo ha variazione reddituale che gli permette di tornare a fruire della misura dovrà presentare all’INPS il modello di assenza di percezione di redditi incumulabili.

Il modello AP140, quindi, va presentato obbligatoriamente con la domanda di pensione per dichiarare l’assenza di altri redditi: nel caso la situazione rimanga invariata negli anni successivi non c’è bisogno di presentarlo nuovamente ogni anno.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione