Pensionamenti, le scuole chiedono dichiarazione servizi. Quali requisiti

di redazione
ipsef

Le scuole iniziano a chiedere le dichiarazioni dei requisiti per il pensionamento del personale scolastico che produrrà domanda tramite procedura web  POLIS “ISTANZE ON LINE”.

Ricordiamo che si è ancora in attesa delle disposizioni ministeriali per quanto riguarda modalità e tempistica, ma le scuole chiedono le dichiarazioni di servizio (che consta del servizio di ruolo, tutti i periodi computati, riscattati e ricongiunti, il servizio militare, le
supervalutazioni e le eventuali assenze da porre a scomputo dal totale dell’anzianità utile ai fini pensionistici) ai fini dell’accertamento del diritto.

Ricordiamo che gli attuali requisiti per il pensionamento sono:

Pensione di anzianità’ ( diritto al 31/12/2011)

Età non inferiore a 60 anni e 36 di contribuzione oppure 61 di età e 35 di contribuzione (quota 96), oppure 40 anni di anzianità a prescindere dall’età anagrafica entro il 31 dicembre 2011.

Pensione anticipata

Personale femminile con un’anzianità contributiva di 41 anni e 10 mesi entro il 31 dicembre 2016.
Personale maschile con un’anzianità contributiva di 42 anni e 10 mesi entro il 31 dicembre 2016.

Pensione di vecchiaia

La “Dichiarazione dei servizi” deve essere inviata per tutto il personale nato fra il 1/9/1949 ed il 31/8/1951.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione