Pensionamenti dal 1 settembre 2015. Le ultime risposte ai vostri quesiti

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Pensione nel 2017: quando il requisito prescritto dalla normativa per il pensionamento anticipato per le donne è 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva
Assistente Amministrativa
– Gentile consulente, sono un’ assistente amministrativa a T.I. nata il 26/01/1955 in servizio dall’22/12/1976 ma con regolarizzazione contrib. Dal 01/10/1976  ha riscattato mesi 5 per maternità ha prestato servizio nell’anno 1974 per mesi 6 in qualita’ di docente presso il doposcuola nella scuola elementare statale. Sono molto stressata e depressa , pertanto Le chiedo in che modo e se posso andare in pensione dall’01/09/1015 con penalizzazione, naturalmente. Ringraziandola, porgo i miei saluti.Leggi tutto

Pensione senza decurtazione?
Francesco
– sono un insegnante di scuola media, nato nel 1952, maturo al dicembre 2015 n. 42 anni, 6 mesi e 22 giorni di contributi. Ho diritto al pensionamento senza decurtazioni? Ringrazio anticipatamente.Leggi tutto

Cessazione d’ufficio
Agostina
– sono una docente di scuola primaria in servizio dal 1 settembre 1986, con retrodatazione giuridica al 1 settembre 1982. Pre-ruolo 2 anni e 3 mesi. Sono stata inserita nell’elenco di coloro che devono essere collocati in pensione d’ufficio. In data 31 -12-2011 avevo 61 anni, ma non raggiungevo quota 96. Sono obbligata ad andare in pensione?  Quanto “perdo” in termini economici, rispetto all’ultimo stipendio? In attesa di risposta, ringrazio sentitamente.Leggi tutto

Pensione Anticipata (tenendo conto dei contributi) e Pensione di Vecchiaia (tenendo conto dell’età)
ATA
– Sono un appartenente alla categoria ATA nato a febbraio del 1952, in servizio da settembre 1975 piu 13 mesi di servizio di leva. La mia domanda è quando andrò in pensione?In attesa di Vostra risposta vi ringrazio anticipatamente e vi auguro buone feste.Leggi tutto

Opzione donna 57+35″ (ossia 57 anni 3 mesi di età e 35 anni di contributi)
Fiorenza
– Sono nata il 23 marzo 1953 e sono ins. Di scuola Primaria. Sono entrata in ruolo il 10 settembre 1982 e ho 5 anni e 3 mesi di servizio preruolo più 5 mesi di contributi figurativi per maternità fuori rapporto di lavoro. Quali sono le possibilità di andare in pensione a partire dal 2015? È molto penalizzante per me “l’opzione donna?”Complimentandomi per l’efficiente e prezioso servizio, porgo cordiali saluti.Leggi tutto

In pensione nel 2016 o nel 2020
Semire
– alla luce delle ultime modifiche apportate alla legge Fornero, vorrei sapere quando potrò andare in pensione senza subire decurtazioni: sono insegnante di Scuola Primaria nata il 14/09/53 entrata in ruolo il 10/09/1979 e mi sono stati riconosciuti 5 anni, 1 mese e 17 giorni di pre-ruolo (riscattati a suo tempo). Vorrei conoscere anche i tempi in cui mi verrebbe liquidata la bonuscita. Grazie per l’attenzione. Cordialmente. Semire.Leggi tutto

Chi vuole andare in pensione secondo la L. 243/2004 deve presentare domanda attraverso “istanze on line”
Docente
– Sono nata il 25 /05/ 1957, e sono docente di ruolo dall’anno scolastico 1984-85; ho a suo tempo proceduto al riscatto dei 4 anni di università. Con il 31 agosto 2015 (prima del limite del 31 dicembre 2015) maturerei i requisiti di età e di anni di contributi richiesti per usufruire dell’opzione donna, ma al momento ne sono esclusa in conseguenza delle disposizioni INPS relative alla decorrenza della pensione, che di fatto limitano l’accesso all’opzione donna a coloro che abbiano maturato i requisiti già alla data del 31 dicembre 2014. So che il ministero del lavoro dovrebbe tornare a pronunciarsi sulla possibilità di rivedere i criteri relativi alla “finestra” di decorrenza della pensione, vista la presenza di richieste parlamentari in tal senso, e su qualche sito si consiglia di presentare comunque domanda all’INPS, che dovrebbe tenerle “in apposita evidenza” fino ad avvenuta decisione del ministero.   La mia domanda è questa: devo attenermi all’indicazione di cui sopra (e presentare FIN DA ADESSO la domanda di pensionamento per il 1 settembre 2016), pena la possibilità di perdere il diritto a beneficiare della eventuale revisione dei termini, o il consiglio che ho letto è riferito ad altre categorie di lavoratrici e io, in quanto insegnante, posso e devo aspettare il termine “naturale” del dicembre 2015 per presentare domanda, posto che le decisioni che attendo siano quelle che spero?  Cordiali saluti e ringraziamenti.Leggi tutto

Cessazione coatta per raggiunti limiti di età
Aquilina
–  Gentilissimi, mi rivolgo alla vostra utile e sempre presente rubrica per una mia personale richiesta. Sono una docente della Scuola Primaria, entrata in ruolo nel mese di settembre 1976. Non ho nessun preruolo ne riscattato gli anni di Università( per scelta). La mia data di nascita è 20-6-1950. Attualmente insegno in una classe terza, avevo chiesto al Sindacato di poter restare per i due anni e mi è stato detto che dovevo chiedere alla Dirigente, che mi concederebbe senza problemi di restare. Ora sento dei messaggi diversi dagli stessi esperti e mi spiego: sulla stampa e in Segreteria mi si dice si va i pensione con 42 e 3 mesi e io sarei molto felice di questo, mi dispiace essere fuori dal coro e non voler andare in quescienza!!!!! Posso dunque rientrare in questa situazione. Ringraziando per l’attenzione e l servizio invio i miei più Cordiali saluti.Leggi tutto

Pensione anticipata donne
Docente
– se la legge di stabilita’, riguardo ai requisiti per le pensioni, fa riferimento alle norme pre-Fornero, che al tempo si richiedevano 41 anni e 1 mese perche’ oggi ci chiedono 41 anni e 6 mesi? Grazie per l’attenzione.Leggi tutto

Diritto alla pensione nel 2018
Maria Gabriella
–  Sono un’insegnante di scuola primaria immessa in ruolo il 1/9/1979, con 31 mesi di preruolo riscattati. Da novembre 2008 sono inidonea permanentemente alla funzione docente, ma idonea ad altre funzioni. Potreste dirmi, cortesemente, quando potrò andare in pensione? Grazie.Leggi tutto

Pensione anticipata 1/9/2016
Pasquale
– Egregio dottore, sono nato il 02/05/1953 ed insegno dal febbraio 1976; nel 1978 sono passato di ruolo e riscattato il sevizio preruolo, con l’aggiunta di 10 mesi di altro servizio e 13 mesi riconosciuti per servizio militare /74/75),  da un sommario conteggio dovrei andare in pensione alla data del 1/09/2016 (63 anni di età e 42 anni e 6 mesi). Può confermare  questa mia ipotesi?Le chiedo infine se corrisponde a vero che se titolare di invalidità civile superiore ai dei terzi al pensionato (63 anni di età e 42 anni e 6 mesi)  il TFR viene liquidato nei primi 2-3 mesi dalla pensione? La ringrazio per la squisita disponibilità Cordialmente.Leggi tutto

Pensione con penalizzazione?
Docente
– sono un’insegnante di scuola media superiore, nata il 7/4/1954, lavoro nella scuola dal 1/09/1979, ho riscattato i 4 anni universitari, vorrei sapere se posso andare in pensione il 1 settembre 2015 e con quale penalizzazione. E’ valida la penalità del 1% se si va due anni prima della scadenza che , nel mio caso, è il primo settembre 2017? grazie.Leggi tutto

Pensionamenti 2015. Scadenza 15 gennaio 2015. Requisiti, guida e consulenza

 

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia