PEI senza indicazione delle ore di sostegno? TAR Lombardia: “Bisogna integrarlo e assegnare insegnante per numero ore quantificate”

WhatsApp
Telegram

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quinta) ha emesso un’ordinanza di grande importanza riguardante l’inclusione scolastica di un alunno con disabilità. Questo provvedimento fa luce su una delle questioni cruciali relative alla redazione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI).

L’ordinanza dell’8 settembre, resa su ricorso patrocinato dagli avvocati di Osservatorio182, si basa sul Decreto Legislativo del 13 aprile 2017, n. 66, che regola le misure di sostegno per gli alunni con disabilità nelle scuole italiane. In particolare, l’art. 7 comma 2 lett. d) richiede la determinazione del fabbisogno delle misure di sostegno durante la redazione annuale del PEI. Questo processo deve essere completato in via provvisoria entro giugno e in via definitiva, di norma, entro ottobre.

Il TAR Lombardia prende in esame il PEI di una studentessa, approvato il 10 giugno 2023 per l’anno scolastico 2023/2024. Tuttavia, il PEI non conteneva alcuna indicazione delle ore di sostegno necessarie per l’inclusione scolastica, che avrebbero dovuto essere indicate nella scheda n. 12, relativa al PEI provvisorio per l’anno scolastico successivo. Vi era soltanto il riferimento alla presenza di una docente assegnata alla classe già per un altro alunno.

La Violazione dell’Obbligo di Redazione

La mancata compilazione della scheda n. 12 rappresenta una violazione dell’obbligo dell’amministrazione di determinare le misure di sostegno, come previsto dall’art. 7 comma 2 d. lgs. n. 66/2017. Questo non solo crea incertezza per la famiglia dell’alunna, ma mette anche in pericolo l’effettiva inclusione scolastica dell’alunna.

Il Tribunale ha deciso di accogliere la domanda cautelare della famiglia dell’alunna, ordinando alla scuola di convocare il Gruppo di Lavoro Operativo (GLO) per completare il PEI, specificando il numero di ore di sostegno necessarie per garantire l’inclusione scolastica dell’alunna nell’anno scolastico 2023/2024.

Il PEI completato e integrato dovrà essere depositato entro 20 giorni dalla notifica dell’ordinanza, al fine di garantire una tempestiva risposta alle esigenze della studentessa e della sua famiglia. Il TAR Lombardia ha poi rinviato la trattazione nel merito in apposita udienza prevista per l’11 Gennaio 2024.

Il testo dell’ordinanza

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA