PEC: come validare nuova casella su Istanze on line. Istruzioni Miur

di Lalla
ipsef

Il Ministero invita gli utenti che, nell'impostare la nuova casella PEC, non hanno ricevuto il codice per la validazione della casella di posta certificata a consultare la FAQ 1707, disponibile nell'area funzionale “Gestione indirizzo di posta elettronica [email protected]”.

Il Ministero invita gli utenti che, nell'impostare la nuova casella PEC, non hanno ricevuto il codice per la validazione della casella di posta certificata a consultare la FAQ 1707, disponibile nell'area funzionale “Gestione indirizzo di posta elettronica [email protected]”.

"Faq n° 1707 – 30/03/2015 – Come posso, dopo aver inserito/sostituito la casella di posta certificata, ottenere il codice di validazione?

Per ottenere il codice di validazione occorre assicurarsi di avere impostato, sulla nuova casella appena configurata, la richiesta di ricezione anche dei messaggi che arrivano da caselle di posta non certificata, come è [email protected] da cui pervengono attualmente tutti i messaggi delle istanze on line del MIUR".

Il messaggio fa riferimento al fatto che dal 13 marzo 2015 la casella PEC .gov.it funziona solo in modalità di ricezione e dunque molti docenti stanno procedendo alla creazione di un'altra casella PEC

Dal 13 marzo 2015 e fino al 18 settembre 2015, tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC gratuita per un anno. Tale casella sarà resa disponibile da uno dei tre seguenti Gestori PEC:

* Aruba PEC S.p.A.
* Infocert S.p.A.
* Postecom S.p.A.

La richiesta va fatta direttamente a uno dei tre precedenti Gestori. Guida al salvataggio delle precedenti mail

Ottenuto un nuovo indirizzo PEC, bisogna validarlo su Istanze on line e dunque impostare la richiesta di ricezione anche dei messaggi che arrivano da caselle di posta non certificata.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione