Pd: Insegnare nuova materia, ‘Introduzione alle religioni’

di redazione
ipsef

APCOM – A testo Melandri aderiscono pure Di Biagio(Fli)e Frassinetti(Pdl)

APCOM – A testo Melandri aderiscono pure Di Biagio(Fli)e Frassinetti(Pdl)

Insegnare nella scuola secondaria di primo grado e nella scuola secondaria superiore la materia di "Introduzione alle religioni". E’ quanto prevede una proposta di legge presentata dalla deputata del Pd Giovanna Melandri e illustrata oggi a Montecitorio insieme ai democratici Andrea Sarubbi e Jean Touadi.

"La proposta – si legge nella relazione che accompagna il testo – non vuole sostituire né sovrapporsi alle altre discipline già presenti nell’ordinamento scolastico, compreso l’insegnamento della religione cattolica, ma vuole introdurre una materia che studi il fenomeno religioso come elemento dell’animo e della cultura umana". Una materia, si precisa, dallo "spirito non confessionale".

"Le modalità, i docenti incaricati e la relativa classe di concorso che dovrà selezionarli dovranno garantire un approccio quanto più possibile scientifico e non dogmatico al tema", si spiega. "Nei programmi – prevede la pdl – dovranno essere affrontati gli aspetti della sociologia della religione che inquadrano il fenomeno, i fondamenti teologico-culturali delle grandi tradizioni religiose e le principali questioni di interazione con la contemporaneità. Particolare (ma non esclusiva) attenzione dovrà essere riservata alle tradizioni religiose monoteiste ed in particolare alle vicende che queste hanno avuto nella storia euro-mediterranea. E’ fondamentale però che adeguato spazio sia riservato anche alle tradizioni religiose orientali". Alla proposta hanno aderito anche due deputati della maggioranza: Aldo Di Biagio del Fli e Paola Frassinetti del Pdl.

Versione stampabile
anief
soloformazione