PD, bene assunzioni ma due terzi precari rimangono esclusi

di redazione
ipsef

ASCA – ”Ribadendo che questo e’ comunque il primo passo positivo ma limitato verso il problema del precariato, dal momento che 2 terzi dei precari rimangono comunque esclusi, rinnovo ai ministri Gelmini e Brunetta la questione relativa alla proposta che intendono avanzare a giovani che vogliono affrontare la professione docente e sono fortemente motivati”.

ASCA – ”Ribadendo che questo e’ comunque il primo passo positivo ma limitato verso il problema del precariato, dal momento che 2 terzi dei precari rimangono comunque esclusi, rinnovo ai ministri Gelmini e Brunetta la questione relativa alla proposta che intendono avanzare a giovani che vogliono affrontare la professione docente e sono fortemente motivati”.

Cosi’ il senatore del Pd Antonio Rusconi, capogruppo in Commissione Istruzione al Senato, all’indomani dell’annuncio dell’inserimento in ruolo di 30.482 unita’ di personale docente ed educativo e di 36.698 unita’ di personale Ata. ”Su questo tema, da mesi, o meglio dall’inizio di questo governo, c’e’ silenzio assoluto. Penso che un paese che crede veramente nella scuola – conclude Rusconi – debba dare un messaggio importante su come si diventa insegnanti, possibilmente senza affrontare 10 anni di precariato”

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione