Pazzi organici

di Lalla
ipsef

di Emilio Sabatino* – Continuano le innumerevoli sconfitte (ormai abbiamo perso il conto) per il ministro Gelmini.Il Tar del Lazio ha dichiarato illegittimi i tagli degli organici eseguiti dal 2009 ad oggi. Facendo un rapido calcolo, dovrebbero essere almeno 67mila cattedre.

di Emilio Sabatino* – Continuano le innumerevoli sconfitte (ormai abbiamo perso il conto) per il ministro Gelmini.Il Tar del Lazio ha dichiarato illegittimi i tagli degli organici eseguiti dal 2009 ad oggi. Facendo un rapido calcolo, dovrebbero essere almeno 67mila cattedre.

Il Tar ha stabilito che il Miur , prima di usare la scure sugli organici, avrebbe dovuto attuare la procedura indicata dall’art. 22 della legge 448/2001 che prevede la previa consultazione delle Commissioni parlamentari e non avvalersi, come poi avvenuto, delle successive indicazioni contenute nell’art. 64 della legge 133/2008 sulla razionalizzazione del sistema di istruzione.

Da questa sentenza si capisce che anche gli organici per il prossimo anno scolastico sono illegittimi,in quanto viziati per simili motivi.

Per gli organici docenti 2011/12 è stata confermata la riduzione di 19.700 posti e per il personale ATA di 14.166, una vera e propria strage.

Tagli anche nella scuola dell’infanzia, dove non avvenivano ormai da anni. Classi più numerose alla faccia della 626 sulla sicurezza. Nella scuola primaria ci sarà ancora un taglio di 9.200 posti e spariranno per magia tutti i posti di specialista per l’insegnamento della lingua inglese.

Nella scuola secondaria di primo grado, si taglieranno circa 1.300 posti. Nella scuola secondaria di secondo grado ancora peggio: tagli agli Itp, agli assistenti tecnici nei laboratori, diminuzione del tempo scuola.

Il SISA si opporrà alla distruzione della scuola pubblica, perché dove non c’è scuola, non c’è civiltà.

*Segretario Nazionale SISA

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione